673 CONDIVISIONI
18 Giugno 2022
7:30

Leclerc penalizzato di 10 posizioni nella griglia di partenza del GP del Canada. E non finisce qui

Charles Leclerc partirà con 10 posizioni di penalità nella griglia di partenza del GP del Canada dopo aver sostituito la centralina della sua Ferrari. Una scelta strategica del Cavallino potrebbe aggravare la sanzione.
A cura di Paolo Fiorenza
673 CONDIVISIONI

La Ferrari ha sciolto le riserve al termine della seconda sessione di prove libere del GP del Canada, dopo un giorno di indiscrezioni contrastanti sulle componenti del motore montate sulla vettura di Charles Leclerc: la FIA ha confermato l'installazione di una nuova centralina, che porta la Rossa del pilota monegasco a superare la quota di due centraline prevista dal regolamento e fa scattare automaticamente la penalità di 10 posizioni in griglia di partenza. Nel migliore dei casi, qualora Leclerc dovesse centrare il miglior tempo nelle qualifiche, la sua Ferrari scatterà dall'11ª posizione. Ma la situazione potrebbe persino peggiorare nel caso in cui dovesse rendersi necessaria anche la sostituzione del turbo compressore.

In seguito ai problemi al motore riscontrati durante il GP di Baku, che hanno costretto la Ferrari numero 16 al ritiro, sulla vettura di Leclerc sono stati montati il terzo motore endotermico e la terza unità di MGU-H e MGU-K. Il terzo cambio della centralina, annunciato dopo le FP2, ha come conseguenza automatica la penalizzazione in griglia di partenza di 10 posizioni per il monegasco. Uno scenario che potrebbe addirittura peggiorare, almeno sulla carta, qualora la scuderia di Maranello dovesse decidere di puntare su una scelta strategica.

Nel caso in cui venisse montato anche un nuovo turbo compressore sull'auto di Leclerc. l'aggravamento della penalità porterebbe Charles a partire dal fondo della griglia di partenza nel GP del Canada. Ma si tratterebbe di una mossa calcolata. L'idea della Ferrari è quella di smarcare un'intera power unit nuova, la quarta, da poter utilizzare nel corso del campionato per andare meno in affanno sul piano della gestione ed evitare future penalità.

Sacrificare il GP del Canada – su un circuito che tra l'altro si presta molto meglio di altri anche a rimonte dalle retrovie – per salvaguardare le possibilità di restare competitivi in ottica campionato: è questa la scelta strategica che dovrebbe portare la Ferrari a sostituire anche il turbo compressore sulla Rossa numero 16, costringendo Leclerc ad una gara di rimonta a Montreal ma con migliori prospettive nelle gare successive.

Dopo una prima sessione di prove libere nell'ombra – chiusa al quinto posto – Leclerc ha dimostrato di avere un buon ritmo nelle FP2, chiuse a soli 81 millesimi da Verstappen. La sostituzione del turbo compressore rischia di rendere vane le sue qualifiche e di complicare enormemente il piano gara, nella consapevolezza che questa Ferrari ha il passo per aspirare ad una rimonta importante e limitare i danni. Con vista sul campionato, l'obiettivo che a Maranello non vogliono mollare dopo gli ultimi nefasti GP.

 
673 CONDIVISIONI
Perché Sainz parte penultimo in griglia di partenza del GP di Francia con la Ferrari
Perché Sainz parte penultimo in griglia di partenza del GP di Francia con la Ferrari
Griglia di partenza MotoGP GP Gran Bretagna, Zarco in pole dopo le qualifiche: Vinales 2°, Quartararo 4°
Griglia di partenza MotoGP GP Gran Bretagna, Zarco in pole dopo le qualifiche: Vinales 2°, Quartararo 4°
La strategia Ferrari inguaia ancora Leclerc: Verstappen trionfa dal 10° posto nel GP Ungheria
La strategia Ferrari inguaia ancora Leclerc: Verstappen trionfa dal 10° posto nel GP Ungheria
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni