220 CONDIVISIONI

La telefonata di John Elkann a Hamilton decisiva per il passaggio in Ferrari: come lo ha convinto

Una telefonata di John Elkann fatta a Lewis Hamilton lo scorso autunno decisiva per il passaggio alla Ferrari del pilota inglese dal Mondiale di Formula 1 2025: gli ha offerto ciò che la Mercedes non poteva dargli.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
220 CONDIVISIONI
Immagine

Quello di Lewis Hamilton in Ferrari a partire dal 2025 è certamente uno dei trasferimenti più sensazionali mai avvenuti in Formula 1. Il pilota più vincente di sempre che passa nel team più vincente e blasonato dopo esserne stato il principale avversario per quindici anni è difatti una di quelle storie che, al di là di come andrà poi in pista, si è già guadagnata un posto d'onore nella storia di questo sport. E l'effetto sorpresa, suscitato dagli improvvisi annunci della Mercedes prima e della scuderia di Maranello poi alla vigilia della presentazione delle nuove monoposto per il Mondiale F1 2024, ha aggiunto, se è possibile, del fascino candidando l'approdo del sette volte campione del mondo al Cavallino Rampante come il colpo di mercato del secolo.

Effetto sorpresa per tutti tranne che per i veri protagonisti di questa vicenda dato che, stando a quanto si apprende, il passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari è frutto di una trattativa durata alcuni mesi nella quale a giocare un ruolo fondamentale è stato il presidente della scuderia di Maranello John Elkann. Mentre tutte le attenzioni erano rivolte alle contrattazioni per il rinnovo dei contratti di Charles Leclerc e Carlos Sainz entrambi in scadenza al termine di questa stagione (conclusesi con esito positivo per il monegasco e negativo invece per lo spagnolo) infatti il numero uno della casa del Cavallino Rampante stava lavorando per portare il 39enne di Stevenage in rosso.

Immagine

Decisiva a tal riguardo una sua telefonata fatta tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre, cioè qualche mese dopo l'ultimo prolungamento di contratto siglato da Lewis Hamilton con la Mercedes che sembrava aver messo definitivamente una pietra tombale sul suggestivo approdo a Maranello del pilota britannico. Come confermato anche dall'editorialista del sito ufficiale della Formula 1 Lawrence Barretto, difatti, prima di quella volta i due ne avevano parlato a maggio (mentre il sette volte iridato stava ancora discutendo i termini del rinnovo con la squadra tedesca) ma in quell'occasione il driver inglese rifiutò seccamente l'offerta di John Elkann.

Immagine

"Lewis ha parlato più volte con la Ferrari nella sua carriera, anche se sempre in modo informale. Anche a maggio (2023, ndr), in occasione del GP di Monaco, John Elkann chiamò Lewis e gli disse: ‘Vieni alla Ferrari, ti offriremo quello che vuoi'. Lewis allora rispose con un secco ‘No'" ha difatti raccontato Barretto intervenendo nel podcast F1 Nation.

Immagine

Dopo sei mesi in cui i due non si sono sentiti e, nonostante il rinnovo andato in porto con la Mercedes, a cambiare una storia che sembrava già scritta ci ha pensato lo stesso John Elkann con una telefonata che ha riaperto improvvisamente il clamoroso scenario poi divenuto realtà nei primi giorni di febbraio 2024: "Alla fine, Elkann ha chiamato Lewis in autunno per dirgli che in Ferrari avrebbe ottenuto un contratto pluriennale e offrigli quindi un progetto a lungo termine. Hamilton in quel momento aveva da poco firmato un contratto ‘1 + 1' con la Mercedes e anche prima di firmare aveva espresso più volte la volontà di avere un contratto di almeno tre anni. Contratto che la Mercedes non poteva offrirgli" ha difatti rivelato l'editorialista del sito ufficiale della Formula 1 confermando di fatto che John Elkann è stato determinante per l'approdo di Lewis Hamilton alla Ferrari svelando anche su quali punti ha fatto leva il presidente della casa di Maranello per convincere il sette volte campione del mondo a dire addio alla Mercedes per chiudere la carriera da pilota vestito di rosso.

220 CONDIVISIONI
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
La telefonata di Hamilton al fratello per la Ferrari: "Sei in un posto dove nessuno ti sente?"
La telefonata di Hamilton al fratello per la Ferrari: "Sei in un posto dove nessuno ti sente?"
Alonso smaschera la bugia di Hamilton sulla Ferrari: "Due mesi fa non la pensava così"
Alonso smaschera la bugia di Hamilton sulla Ferrari: "Due mesi fa non la pensava così"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views