342 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La Ferrari vince, allora Verstappen e Russell propongono nuove regole per la Formula 1: “Cinque stop”

Max Verstappen e George Russell si sono annoiati parecchio durante il GP di Monaco vinto dal ferrarista Charles Leclerc ed allora la buttano lì per il bene della Formula 1: “Dobbiamo fare qualcosa, devono cambiare qualcosa”.
A cura di Paolo Fiorenza
342 CONDIVISIONI
Immagine

È stata festa grande a Monte Carlo nella notte, dopo la vittoria di Charles Leclerc nel GP di Monaco: un trionfo che tutta la Ferrari ha celebrato lasciandosi andare senza freni. Del resto se perfino il principe Alberto si è commosso per il successo di uno dei suoi sudditi prediletti, trascinato dalle lacrime del 26enne monegasco, ci sta anche che il boss della Rossa Frederic Vasseur si faccia buttare a mare dal suo pilota, come lui stesso gli aveva promesso. Un clima di allegria che ha coinvolto anche i battuti: Max Verstappen e George Russell, classificatisi rispettivamente sesto e quinto al traguardo, hanno scherzosamente proposto alcune nuove regole per la Formula 1, per ovviare alla noia (parlassero per loro…) del Gran Premio appena finito.

È risaputo che sul circuito di Monte Carlo sorpassare è difficilissimo ed anche stavolta le cose sono andate così, con le prime posizioni cristallizzate dopo la partenza e le uniche emozioni provocate dagli incidenti del primo giro tra Perez e le due Haas e tra le due Alpine di Gasly e Ocon, oltre alla foratura di Sainz che fortunatamente è poi potuto ripartire regolarmente dalla griglia dopo la bandiera rossa. "È davvero noioso, avrei dovuto portare il mio cuscino", aveva detto in un team radio sarcastico al proprio muretto Verstappen, che non è abituato a recitare una parte da comprimario ed è finito sesto tra le due Mercedes senza mai essere realmente in lizza per la vittoria.

Ecco dunque arrivare le ‘idee' dell'olandese della Red Bull per rendere più frizzanti le cose in F1, e a dargli manforte ci pensa Russell. "Penso che io e George adesso andremo a correre perché non abbiamo fatto alcun esercizio. Mio Dio, è stato terribile, così noioso", attacca Max. L'inglese è stato subito al gioco e ha rilanciato con la prima proposta rivoluzionaria: "Dobbiamo fare qualcosa, devono cambiare qualcosa per domenica, pit stop obbligatori".

Assist raccolto da Verstappen che ha aggiunto anche una siesta alle possibili innovazioni… "Tipo cinque pit stop o qualcosa del genere. Pisolino obbligatorio? Non lo so". Russell allora ha suggerito: "Un giro a piedi?". Anche l'intervistatore ha voluto partecipare al brainstorming, suggerendo una pausa per andare in bagno, il che ha dato a Max il gancio per confermare un retroscena della corsa appena finita: "Avevo bisogno di andare in bagno, è stato brutto, sono andato per fortuna, quindi va tutto bene".

Più seriamente, Verstappen ha spiegato che "la strategia è stata rovinata dalla bandiera rossa". "Fin dal primo giro, alla ripartenza, stavo guidando con quattro secondi di ritardo – ha aggiunto – Nessun lavoro. Davvero, davvero noioso". Caro Max, dipende dai punti di vista…

342 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views