L'accordo tra Lewis Hamilton e la Mercedes per il rinnovo di contratto doveva essere annunciato subito dopo che l'inglese aveva eguagliato Michael Schumacher come pilota più vittorioso nella storia della Formula 1, ma le sanzioni inflitte al sei volte iridato nel Gran Premio di Russia hanno rovinato i piani della scuderia anglotedesca. Tuttavia, l'accordo tra l'attuale campione del mondo e la casa tedesca è ormai stato definito e l‘annuncio ufficiale del rinnovo di Lewis Hamilton con la Mercedes dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.

Secondo quanto riporta il quotidiano britannico Daily Mail infatti il 35 enne di Stevenage ha firmato un prolungamento di contratto per altre tre stagioni nelle quali guadagnerebbe cifre da capogiro: secondo il tabloid inglese infatti Mercedes, nonostante le smentite iniziali, avrebbe accettato le richieste di Lewis Hamilton che dovrebbe quindi intascare circa 40 milioni di sterline (44 milioni di euro) all'anno per un totale di 120 milioni di sterline (132 milioni di euro) fino al 2023.

Qualora ciò fosse confermato la strategia attendista adottata da Lewis Hamilton parrebbe dunque aver funzionato nonostante il pilota inglese non avesse offerte allettanti da parte di altre squadre da mettere sul tavolo della contrattazione, visto che Red Bull, Ferrari, Aston Martin (attualmente Racing Point), Renault e McLaren hanno già definito la batteria di piloti in vista della prossima stagione. A cui va inoltre aggiunto il fatto che difficilmente, qualche altra scuderia del Circus, eccezion fatta per Mercedes e (forse) Ferrari,  sarebbe stata in grado di offrire quello stipendio al sei volte campione del mondo.