Helmut Marko è un uomo che non ha molti peli sulla lingua, e in questi ultimi mesi si è divertito a punzecchiare la Ferrari, forse perché come dicono in molti la rivale della Mercedes potrebbe essere la Red Bull che sogna in grande e spera intanto di vincere ancora in casa, e cioè in Austria dove si terranno le prime due gare del Campionato 2020. Marko conosce bene Vettel e a pochi giorni dal grande ritorno della Formula 1 ha parlato dell’addio di Seb alla scuderia di Maranello e ha anche dichiarato che il quattro volte campione del mondo ha perso fiducia nei confronti della Ferrari.

Vettel fuori dalla Ferrari per motivi politici

Nell’intervista a Sport1 il consigliere di Mateschitz, mister Red Bull, ha parlato di Vettel che conosce molto bene e sostiene che il pilota tedesco abbia preso molto male la decisione della Ferrari che, parole, sue, lo ha scaricato per motivi ‘politici’ e per questi ha puntato su Leclerc:

Non possiamo escludere a priori Sebastian dalla lotta al vertice di quest’anno, anche se ho l’impressione che non abbia una macchina da titolo. Spero di sbagliarmi: perché è positivo se più di due squadre gareggiano per il campionato. Penso che in qualche modo Seb abbia perso la fiducia nella Ferrari. Non ha deciso di andare via. La squadra ha un nuovo talento come Leclerc. C’è molta politica attorno a lui e a Vettel questo non piace, lui vuole vincere gare e non sprecare energia con inutili politiche di squadra. Spero solo che la Ferrari gli dia l’opportunità di dimostrare le sue capacità nella sua ultima stagione.

Vettel deve rimanere in Formula 1

Il pilota che compirà trentatré anni tra pochi giorni non sa ancora cosa farà nella prossima stagione. C’è chi pensa possa passare alla Mercedes, chi alla Racing Point, che diventerà Aston Martin, ma c’è anche l’ipotesi anno sabbatico. Marko spera che Vettel resti nel circus anche nel 2021:

Sarebbe una perdita enorme se non fosse in griglia l’anno prossimo. La semplice voce che avrebbe potuto guidare accanto a Hamilton alla Mercedes nel 2021 ha creato un terremoto nei media. Questo dice tutto. Sono solo preoccupato che Toto Wolff non farà questa mossa, quindi Sebastian dovrebbe prendersi un anno sabbatico e valutare le sue possibilità per il 2022. È ancora abbastanza giovane per continuare.