1.300 CONDIVISIONI
3 Luglio 2022
21:19

Come sarebbe la classifica del Mondiale F1 senza gli errori della Ferrari con Leclerc

Dopo quello commesso nel GP della Gran Bretagna gli errori di strategia del muretto Ferrari che hanno penalizzato il pilota Charles Leclerc cominciano ad avere un peso specifico importante sulla lotta iridata del Mondiale di Formula 1 2022.
A cura di Michele Mazzeo
1.300 CONDIVISIONI

Dopo sei gare di digiuno la Ferrari a Silverstone è tornata a vincere nel Mondiale di Formula 1 2022 grazie al primo acuto in carriera di Carlos Sainz e anche a ridurre il gap dalla Red Bull per quel che riguarda la classifica Costruttori che ora vede il Cavallino distante 63 punti dal team austriaco ancora nettamente al comando. Piccolo passo in avanti per la scuderia di Maranello anche per quel che concerne la graduatoria iridata riservata ai piloti con Verstappen che è sempre in testa davanti al compagno di squadra Perez e Charles Leclerc terzo a 43 lunghezze dall'olandese (mentre lo spagnolo è quarto staccato di ulteriori undici punti dal monegasco).

Nonostante ciò però quanto accaduto nel GP della Gran Bretagna non fa altro che aumentare i rimpianti per i tifosi della Ferrari che per la seconda volta in stagione vedono il pilota di punta Charles Leclerc penalizzato da una discutibile strategia del muretto che non gli ha permesso di massimizzare la giornata no di Verstappen e riaprire definitivamente i giochi per quanto riguarda la lotta iridata che, ancora adesso, rimane nettamente indirizzata verso il campione del mondo in carica.

Dopo la scelta di lasciare fuori il monegasco fin lì saldamente al comando della gara con gomme dure vecchie anziché fare un doppio pit-stop (cosa che ha fatto infuriare il pilota nel duro faccia a faccia con Binotto a fine gara) mentre gli inseguitori (compreso il compagno di squadra Sainz) sfruttavano il regime di safety car per montare gomme soft nuove, è inevitabile non pensare a quanto avvenuto poco più di un mese fa a Monte Carlo quando due errori di valutazione degli strateghi del Cavallino fecero passare anche in quel caso Leclerc da una comoda vittoria ad un quarto posto finale (in quella circostanza superato anche da Verstappen).

Tralasciando i punti persi dal 24enne per i problemi di affidabilità della sua F1-75 che per ben due volte (a Barcellona prima e a Baku poi) lo ha improvvisamente costretto al ritiro per problemi al motore mentre si trovava saldamente al comando e veleggiava verso una certa vittoria, adesso a pesare sulla classifica del Mondiale di Formula 1 2022 e sulla lotta iridata per il titolo piloti si ritagliano un posto speciale anche gli errori di strategia commessi dal muretto della Ferrari.

Facendo una simulazione di come sarebbero finite le dieci gare stagionali fin qui disputate senza errori del box infatti oggi, nonostante i pesanti zero di Barcellona e Baku e la penalità che ha compromesso la gara di Montreal, si avrebbe un duello per il titolo di campione del mondo ancora apertissimo con Leclerc che, anziché gli attuali 43 punti di ritardo, sarebbe stato infatti probabilmente a sole 14 lunghezze dall'olandese. A Monte Carlo così come a Silverstone infatti le scelte del muretto sono costate la vittoria al monegasco (e quindi 26 punti) e nel GP di Monaco hanno permesso addirittura a Verstappen di guadagnare 3 punti (finendo terzo anziché quarto). Gli errori di strategia del Cavallino sembrano dunque avere fin qui un peso specifico elevato per quanto riguarda la classifica di Charles Leclerc e, di conseguenza, sulla lotta iridata con Max Verstappen che di certo sarebbe stata ancora aperta.

La classifica del Mondiale di Formula 1 2022 aggiornata dopo il GP di Silverstone

  1. Verstappen (Red Bull) – 181 punti
  2. Perez (Red Bull) – 147 punti
  3. Leclerc (Ferrari) – 138 punti
  4. Sainz (Ferrari) – 127 punti
  5. Russell (Mercedes) – 111 punti
  6. Hamilton (Mercedes) – 93 punti
  7. Norris (McLaren) – 58 punti
  8. Bottas (Alfa Romeo) – 46 punti
  9. Ocon (Alpine) – 39 punti
  10. Alonso (Alpine) – 28 punti
  11. Gasly (Alpha Tauri) – 16 punti
  12. Magnussen (Haas) – 16 punti
  13. Ricciardo (McLaren) – 15 punti
  14. Vettel (Aston Martin) – 15 punti
  15. Tsunoda (Alpha Tauri) – 11 punti
  16. Zhou (Alfa Romeo) – 5 punti
  17. Mick Schumacher – 4 punti
  18. Albon (Williams) – 3 punti
  19. Stroll (Aston Martin) – 3 punti
  20. Hulkenberg (Aston Martin) – 0 punti
  21. Latifi (Williams) – 0 punti

Come sarebbe oggi la classifica del Mondiale di Formula 1 2022 senza gli errori di strategia della Ferrari

  1. Verstappen (Red Bull) – 178 punti
  2. Leclerc (Ferrari) – 164 punti
  3. Perez (Red Bull) – 137 punti
  4. Sainz (Ferrari) – 117 punti
  5. Russell (Mercedes) – 111 punti
  6. Hamilton (Mercedes) – 90 punti
  7. Norris (McLaren) – 58 punti
  8. Bottas (Alfa Romeo) – 46 punti
  9. Ocon (Alpine) – 39 punti
  10. Alonso (Alpine) – 28 punti
  11. Gasly (Alpha Tauri) – 16 punti
  12. Magnussen (Haas) – 16 punti
  13. Ricciardo (McLaren) – 15 punti
  14. Vettel (Aston Martin) – 15 punti
  15. Tsunoda (Alpha Tauri) – 11 punti
  16. Zhou (Alfa Romeo) – 5 punti
  17. Mick Schumacher – 4 punti
  18. Albon (Williams) – 3 punti
  19. Stroll (Aston Martin) – 3 punti
  20. Hulkenberg (Aston Martin) – 0 punti
  21. Latifi (Williams) – 0 punti
1.300 CONDIVISIONI
La reazione non vista di Leclerc all'errore: si barrica nel motorhome e se la prende con se stesso
La reazione non vista di Leclerc all'errore: si barrica nel motorhome e se la prende con se stesso
La profezia di Leclerc sul finale del Mondiale F1:
La profezia di Leclerc sul finale del Mondiale F1: "Ora mi prenderanno per matto"
Cosa succederà in Ferrari dopo l'errore di strategia in Ungheria: esiste un processo interno
Cosa succederà in Ferrari dopo l'errore di strategia in Ungheria: esiste un processo interno
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni