5.026 CONDIVISIONI
3 Luglio 2022
19:25

Cosa si sono detti Leclerc e Binotto nel faccia a faccia a Silverstone: “Non fare così!”

Al termine del GP della Gran Bretagna della Formula 1 2022 nel paddock di Silverstone è andato in scena un animato faccia a faccia tra il team principal della Ferrari Mattia Binotto e il pilota Charles Leclerc: oggetto della discussione la controversa strategia applicata dal muretto in regime di safety car nella gara appena conclusa.
A cura di Michele Mazzeo
5.026 CONDIVISIONI

Sentimenti profondamente opposti tra i due piloti della Ferrari al termine del GP della Gran Bretagna della Formula 1 2022. Se da un lato Carlos Sainz è raggiante per aver ottenuto a Silverstone la prima vittoria della carriera nel Circus, dall'altro Charles Leclerc è "frustrato" (ipse dixit) per la discutibile strategia del muretto del Cavallino in regime di Safety Car che ha di fatto compromesso le sue chance di vittoria mentre era leader della gara.

La decisione di farlo rimanere fuori con gomme dure vecchie di diversi giri ("Potevamo fare il pit-stop ma mi è stato detto di stare fuori" ha rivelato il monegasco) mentre tutti i suoi più immediati inseguitori, compreso il compagno di squadra Sainz, approfittavano della Safety Car entrata in pista a undici giri dalla conclusione per i problemi occorsi all'Alpine di Ocon per montare gomme soft nuove, ha difatti reso impossibile al 24enne di Monte-Carlo resistere agli attacchi dello spagnolo, di Perez e Hamilton nonostante i suoi tentativi disperati (da incorniciare il controsorpasso alla Curva Copse all'esterno sul britannico della Mercedes).

E così, finita la gara, Charles Leclerc ha sfogato la sua rabbia per quella scelta strategica del Cavallino di sacrificare le sue chance di vittoria per paura di perdere posizioni nei confronti di Hamilton: "La quantità di punti che abbiamo perso in questa gara... Oh mio Dio. L'unica cosa positiva è che Carlos ha vinto. Ma ragazzi… comunque… godetevi la vittoria" è stato infatti il suo ultimo team radio.

Sceso dalla monoposto il monegasco arrabbiatissimo e frustrato è stato raggiunto immediatamente dal team principal della Ferrari Mattia Binotto con cui ha avuto un movimentato faccia a faccia. Il monegasco ha ovviamente sottolineato la sua contrarietà per la strategia "suicida" adottata nei suoi confronti mentre il capo della scuderia di Maranello ha provato a catechizzarlo cercando di farlo calmare puntandogli anche più volte l'indice verso il volto: "Charles, non fare così!" ha infatti ripetuto per due volte Binotto facendo capire al monegasco che in questo modo avrebbe rovinato la festa al compagno di squadra per la sua prima vittoria in Formula 1, probabilmente promettendogli che di quanto accaduto in pista a Silverstone se ne parlerà poi lontano dai microfoni e dalle telecamere.

Il discorso catechizzante di Mattia Binotto sembra quindi esser stato recepito da Charles Leclerc che nell'intervista rilasciata a Sky Sport dopo la gara ha sottolineato proprio quest'ultimo aspetto senza ovviamente nascondere la sua frustrazione per una strategia che gli è costata la vittoria nella gara di oggi oltre che la possibilità di riaprire la lotta iridata con Verstappen riducendo ulteriormente lo svantaggio dall'olandese. "Io non sono nessuno per chiedere dei chiarimenti alla Ferrari – ha infatti detto il pilota della Ferrari dopo il quarto posto di Silverstone – . È stata una gara frustrante, ma oggi è arrivata la prima vittoria di Sainz in carriera e non vorrei che l'attenzione fosse sulla mia delusione, piuttosto che sul suo successo, per Carlos è un momento speciale – ha poi aggiunto il monegasco –. Da parte mia, non posso nascondere la mia delusione. È ovvio che abbiamo buttato via un'occasione per recuperare punti a Verstappen" ha infine chiosato un Leclerc apparso tranquillizzato dal discorso fattogli qualche minuto prima dal team principal della scuderia di Maranello.

5.026 CONDIVISIONI
Leclerc e Binotto non si parlano più, tensione in Ferrari: inizia tutto quattro mesi fa
Leclerc e Binotto non si parlano più, tensione in Ferrari: inizia tutto quattro mesi fa
Leclerc esce allo scoperto, Sainz e Binotto sono avvisati:
Leclerc esce allo scoperto, Sainz e Binotto sono avvisati: "Se necessario lo chiederò internamente"
La Ferrari non conferma Binotto per il 2023: cosa non torna nella smentita del Cavallino
La Ferrari non conferma Binotto per il 2023: cosa non torna nella smentita del Cavallino
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni