151 CONDIVISIONI
3 Luglio 2020
20:58

Auto, bonus più alti per chi sceglie motori ibridi, elettrici o Euro 6

La Commissione Bilancio ha approvato l’emendamento Pd al Decreto Rilancio sull’automotive. Negli ultimi cinque mesi del 2020, per tutti gli automobilisti che decideranno di passare a veicoli ibridi ed elettrici, saranno infatti disponibili sconti ed incentivi più alti rispetto al precedente decreto.
A cura di Alberto Pucci
151 CONDIVISIONI

L'Italia guarda all'Europa, e in tema di mobilità sostenibile cerca di segue le linee guida adottate da paesi come Germania e Francia che hanno già preso decisioni nette per convincere tutti gli automobilisti. Per incentivare l'acquisto e l'utilizzo di vetture non inquinanti, negli ultimi cinque mesi del 2020 gli italiani avranno infatti un contributo ancor più alto per passare a veicoli ibridi ed elettrici.

L'emendamento Pd al Decreto Rilancio sull'automotive, riformulato e approvato dalla Commissione Bilancio, prevede infatti incentivi più alti in caso di rottamazione (10mila euro, di cui 2mila a carico del venditore) per le auto con emissioni tra 0 e 20 grammi al km di Co2: un bel passo in avanti, rispetto ai 6mila euro concessi fino ad oggi. Per i veicoli con emissioni tra 21 e 60 grammi al km, si passa invece dagli attuali 2500 euro a 6500 euro.

Le altre novità del Decreto Rilancio sull'automotive

I vantaggi non sono però finiti qui perché, dal primo agosto al 31 dicembre 2020, chi acquista o prende in leasing un veicolo ibrido o elettrico nuovo di fabbrica, e contestualmente rottama un auto immatricolata prima del 2010 o comunque con più di dieci anni, potrà infatti beneficiare di un bonus di 2mila euro. Per l'acquisto di un Euro 6 l'incentivo scenderà a 1500 euro, mentre sarà rispettivamente di 1000 euro e 750 euro il bonus per chi acquista elettriche e ibride o Euro 6 senza rottamazione. A questa cifra si dovrà però aggiungere lo sconto che verrà applicato dal venditore.

La versione ‘aggiornata' del Decreto Rilancio sull'automotive, prevede anche un'ulteriore vantaggio. Chi deciderà infatti di passare ad un veicolo elettrico, ibrido o Euro6, consegnando oltre ad un auto da rottamare anche un secondo veicolo M1 (intestato da almeno dodici mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo), riceverà infatti un ulteriore bonus di 750 euro che potrà essere aggiunto ai 2000 o 1500 euro ricevuti per il primo veicolo rottamato, o utilizzato come credito di imposta valido tre anni per l'acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche, abbonamenti al Tpl, servizi di mobilità elettrica in sharing o sostenibile.

151 CONDIVISIONI
Il bonus revisione auto 2022 è attivo: cos'è, a chi spetta e come richiederlo
Il bonus revisione auto 2022 è attivo: cos'è, a chi spetta e come richiederlo
Dimarco si regala l'Inter per Natale: firma sul rinnovo fino al 2026
Dimarco si regala l'Inter per Natale: firma sul rinnovo fino al 2026
Hamilton fa cassa mentre decide sul ritiro dalla F1: vendute auto e proprietà per 50 milioni di euro
Hamilton fa cassa mentre decide sul ritiro dalla F1: vendute auto e proprietà per 50 milioni di euro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni