22 settembre 18:49 Il Premier Conte: “Caso Suarez? Ci sarà un’inchiesta della magistratura”

Anche il Premier Giuseppe Conte è intervenuto sul caso Luis Suarez, e sulla vicenda dell'indagine della Guardia di Finanza e della Procura di Perugia sulle irregolarità nell'esame per la certificazione della lingua italiana. Queste le parole del presidente del Consiglio: "Non conosco i dettagli, ci sarà una inchiesta della magistratura. Quando si fa una modifica normativa e si elabora un più articolato progetto si terrà conto di tutti gli aspetti, ma non possiamo certo rincorrere la reazione emotiva suggerita dal singolo caso". E in merito ad eventuali modifiche ai decreti sicurezza: "Abbiamo le idee chiare e concrete – ha assicurato – abbiamo iniziato a lavorare alla modifica prima dell'estate e ora è il momento di riprendere il discorso, lo porteremo subito a compimento".

22 settembre 15:17 L’esame di Suarez a Perugia è durato solo 10 minuti

L'esame sostenuto da Luis Suarez a Perugia è durato appena 10 minuti per la parte orale. Tempistica inferiore rispetto a quella prevista dalle modalità di esame per il livello B1 di italiano, che il calciatore aveva svolto senza problemi (secondo quanto raccontato da uno degli esaminatori), al contrario di quanto affermato nelle intercettazioni di qualche giorno, nelle quali i professori si dicevano preoccupati per la totale incapacità di parlare in italiano da parte di Suarez.

22 settembre 14:51 La difesa dell’università: “Seguite le procedure corrette”

L'Università per Stranieri di Perugia ha difesa la posizione di vertici e professori finiti tra gli indacati per le irregolarità riscontrate nell'esame sostenuto da Luis Suarez per ottenere la cittadinanza italiana: "Seguite correttamente le procedure", spiegano in uno strigato comunicato.

22 settembre 14:18 “La Juventus ha richiesto l’esame di Suarez”

Il colonnello Selvaggio Sarri ha condotto le indagini che, nel corso delle ultime settimane, hanno portato alla scoperta delle irregolarità nell'esame di italiano svolto da Luis Suarez all'Università per Stranieri di Perugia. Ai microfoni di Fanpage.it ha fatto chiarezza anche sul ruolo della Juventus: "Hanno richiesto l'esame. Probabilmente i vertici dell'Università, ammaliati dalla possibilità di avere questo candidato illustre e di avere rapporti futuri con la Juventus, hanno dato la massima disponibilità".

22 settembre 13:35 Luis Suarez non è indagato per l’esame di Perugia

Luis Suarez non risulta tra gli indagati per le irregolarità nell'esame di italiano svolto all'Università per Stranieri di Perugia. La posizione dell'attaccante del Barcellona è di beneficiario delle condotte illecite commesse da vertici e professori dell'ateneo umbro. Suarez, in queste ore, è anche al centro di un caso di mercato, con il Barça che ha bloccato il suo trasferimento all'Atletico Madrid.

22 settembre 13:13 Luis Suarez, ultime notizie sulle irregolarità nell’esame per la cittadinanza italiana

La Procura ha aperto un'indagine in seguito all'esame sostenuto da Luis Suarez presso l'Università per Stranieri di Perugia per l'ottenimento della cittadinanza italiana. Secondo quanto emerso dall'attività investigativa del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Perugia, prove e punteggi dell'esame sarebbero stati concordati in anticipo. Nelle intercettazioni si discute della preparazione insufficiente del calciatore e dell'impossibilità di bocciarlo, con modalità e dettagli della prova stabiliti a priori. Tra gli indagati il rettore dell'ateneo, Giuliana Grego Bolli, il direttore generale Simone Olivieri, i professori Stefania Spina e Lorenzo Rocca e l'impiegata Cinzia Camagna. Rocca, uno degli esaminatori, raccontò i dettagli dell'esame poche ore dopo il suo svolgimento ad una radio spagnola: "Durato 10-12 minuti".