"Tu, sporco baljia…". È l'insulto etnico rivolto a Zlatan Ibrahimovic che a Belgrado, in Serbia, era seduto in tribuna in occasione dell'andata dei sedicesimi di Europa League contro la Stella Rossa. Cosa vuol dire quella parola? È un'offesa, anche molto pesante, nei confronti di coloro che sono di origine bosniaca. Quando il calciatore del Milan è stato riconosciuto è stato stuzzicato con quelle parole velenose e irripetibili, il motivo? L'ex Manchester United ha radici balcaniche attraverso sua madre croata cattolica e un padre bosniaco musulmano, entrambi emigrati in Svezia.

Qual è stata la reazione dell'attaccante? Un video mostra come Ibra abbia preferito non cedere alle provocazioni, ignorando quella frase che gli era stata urlata. Si nota come volti appena appena la testa e poi resti con lo sguardo fisso verso il campo, dove il ‘diavolo' era in vantaggio per 2-1 nonostante due gol annullati col Var (il match finirà 2-2). A un certo punto passa in una busta qualcosa a un altro membro del Milan che si trova nei pressi.

Dopo essere finito sotto i riflettori in seguito a quanto accaduto con Romelu Lukaku nel derby di Coppa Italia, lo stesso Ibrahimovic si è difeso dalle accuse nei suoi confronti. A causa di quel furibondo faccia a faccia con il belga, durante il quale lo chiamò "asino" e fece riferimento alle sue "stronzate vudù praticate dalla madre", allo svedese venne imputato quel linguaggio offensivo al limite dell'insulto razzista. A quelle illazioni reagì ribandendo la propria posizione: ovvero, ferma condanna del razzismo in qualsiasi forma. Quanto era accaduto con l'avversario era stato solo un sfogo di campo, compreso quel tono ‘arrabbiato' che aveva contraddistinto entrambi. Per quell'episodio la Procura della Figc ha aperto un'indagine nei loro confronti per verificare se ci sono gli estremi per provvedimenti disciplinari severi.

La Stella Rossa si scusa con Ibrahimovic: il comunicato

Attraverso un comunicato ufficiale è arrivata la risposta della Stella Rossa alle offese razziste rivolte dai suoi tifosi nei confronti di Ibrahimovic. La nota: “La Stella Rossa condanna nella maniera più ferma le frasi offensive nei riguardi di Zlatan Ibrahimovic. Come società abbiamo fatto di tutto affinché l’organizzazione dell’incontro fosse al livello di due grandi squadre, e non consentiremo che un singolo primitivo getti una macchia sulla tradizionale ospitalità del nostro Paese e del nostro popolo. La società si scusa nella maniera più sincera con Zlatan Ibrahimovic per l’episodio spiacevole”.