Arturo Vidal non ha tradito solo la Juventus ma anche se stesso. È questo il concetto di base che emerge dai tanti commenti sui social che evidenziano come il centrocampista cileno, dopo essersi consacrato in Italia con i bianconeri vincendo tutto, tranne la Champions, abbia poi accettato l'Inter senza pensare al suo passato. Un passato che è rimasto ben impresso nelle mente, nel cuore e se vogliamo anche sulla pelle dell'ex Barcellona che si è tatuato le tre stelle e i due scudetti vinti in maglia bianconera.

E ora come farà? Si chiedono gli utenti sui social, tifosi e non, che non riescano a concepire come un giocatore così attaccato alla Juventus, con tatuaggi specifici dedicati alle vittorie in bianconero e agli anni trascorsi in Italia con il club campione d'Italia in carica, ora possa giocare con i rivali di sempre. Evidentemente la risposta sta nel fatto che Vidal abbia accettato l'Inter soprattutto per Antonio Conte, primo allenatore a credere fin da subito in lui capace di esaltarne ogni singola qualità.

I tatuaggi di Vidal dedicati alla Juventus

"E ora come farai?". La domanda dei tifosi sui social ad Arturo Vidal sorge spontanea. Il cileno ha sempre mostrato grande attaccamento alla Juventus tanto da farsi tatuare le tre stelle e sul bicipite destro le vittorie dello scudetto nel 2012 e nel 2013. Una dimostrazione d'affetto, attaccante e riconoscenza al club che ha fin da subito creduto in lui. "Mi sono tatuato le tre stelle e i due scudetti vinti con la Juve, perchè l’Italia mi è entrata nel cuore, come questo club” disse qualche anno fa.

Il suo passaggio all'Inter però, con il bianconero tatuato addosso, stona un po' in questo momento nonostante il precedente di Antonio Conte in nerazzurro abbia fatto male e non poco al popolo bianconero. ‘King' Arturo, l'uomo che si è costruito a Torino ed è diventato nel tempo uno dei più grandi centrocampisti al mondo, dovrà concentrarsi sulla sua nuova avventura all'Inter, ma la Juventus e quei tricolori gli resteranno per sempre cuciti sulla pelle…