29 Dicembre 2021
22:37

Un bookmaker paga già le scommesse sul Manchester City vincente in Premier: mancano 5 mesi alla fine

La Premier League è arrivata soltanto a metà campionato, ma qualcuno è già sicuro che vincerà il Manchester City: al punto da pagare tutte le scommesse piazzate sugli uomini di Guardiola. L’annuncio in diretta tv di uno dei più importanti bookmakers britannici.
A cura di Paolo Fiorenza

Reduce da tre titoli vinti e un secondo posto negli ultimi quattro campionati, anche quest'anno il Manchester City sembra avviato al trionfo in Premier League: l'attuale vantaggio di 8 punti sul Chelsea e 9 sul Liverpool a metà campionato non dice tutto sullo strapotere della corazzata di Pep Guardiola, cui manca solo il successo in Champions per mettere il timbro su un'altra epoca calcistica segnata dal genio del catalano, dopo quella degli anni a Barcellona.

Gli Sky Blues hanno messo in fila 10 vittorie consecutive (l'ultima stasera sul campo del Brentford), una striscia in cui hanno messo a segno 31 gol subendone solo 6. Una schiacciasassi che frustra anche il morale delle avversarie e che fa ritenere a qualcuno che i giochi siano già fatti. Se poi questo qualcuno è il fondatore ed attuale boss di uno dei più famosi bookmakers britannici, ovvero Betfred, la vicenda può portare conseguenze sorprendenti e soprattutto far girare parecchi soldi. Fred Done nel 1967 aveva 24 anni ed aprì un negozio di scommesse, oggi dopo più di mezzo secolo è capo di un impero che ne ha fatto uno degli uomini più ricchi Oltremanica.

Il 78enne ha dunque annunciato in diretta televisiva che pagherà le scommesse antepost piazzate sul Manchester City vincente della Premier ad inizio stagione, lo ha fatto peraltro quando ancora mancava la vittoria di stasera: "Mentre siamo in diretta, lo farò. Pagheremo il City a vincere la Premier. Penso che sia tutto finito, sono 6 punti sul Liverpool e 6 sul Chelsea. Hanno segnato 17 gol nelle ultime tre partite. Inoltre secondo me hanno il miglior allenatore del mondo. Se avete giocato il City con me, andate e fatevi pagare ora online e nei miei negozi. Sto pagando sul City".

Il capo di Betfred non è nuovo a iniziative di questo tipo, che peraltro in passato a volte gli sono costare care (si fa per dire, visto quanto ha guadagnato in una vita di bancate…). Done nel 1998 ha pagato il Manchester United a vincere il titolo quando aveva 12 punti di vantaggio sull'Arsenal. Ma i Gunners si sono ripresi e hanno finito per vincere la Premier per un solo punto, facendo perdere al bookmaker mezzo milione di sterline.

Sir Alex Ferguson a quel punto gli ha detto di non pagare mai più in anticipo, ma Done ha ignorato il consiglio e ha pagato di nuovo lo United nel 2012 quando aveva cinque punti di vantaggio. Anche in quel caso è andata male, sia a lui che ai Red Devils, visto che questi ultimi sono crollati e il City di Mancini ha vinto il campionato all'ultima giornata con lo storico gol di Aguero in pieno recupero. Adesso Betfred paga ancora, addirittura con 5 mesi di anticipo sulla fine del torneo: Pep Guardiola farà tutti gli scongiuri del caso…

Haaland è già del Manchester City: le cifre del pre-accordo con il Borussia Dortmund
Haaland è già del Manchester City: le cifre del pre-accordo con il Borussia Dortmund
Il West Ham tiene aperta la Premier League: Manchester City bloccato, il Liverpool può accorciare
Il West Ham tiene aperta la Premier League: Manchester City bloccato, il Liverpool può accorciare
C'è un'ipotesi remota di spareggio tra Manchester City e Liverpool: la Premier non è come la Serie A
C'è un'ipotesi remota di spareggio tra Manchester City e Liverpool: la Premier non è come la Serie A
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni