30 Dicembre 2021
8:19

Tuchel si sente preso in giro: “Lottare per il titolo? Non siamo mica stupidi”

Il Chelsea contro il Brighton ha incassato un pareggio nei minuti di recupero alimentando la frustrazione di Tuchel. Oltre al risultato c’è un altro aspetto sgradito.
A cura di Marco Beltrami

Tre pareggi nelle ultime 4 partite, ultimo quello contro il Brighton. Un 1-1 che ha quasi il sapore di una sconfitta per il Chelsea raggiunto in pieno recupero da un gol di Welbeck. Amarezza enorme per i Blues e in particolare per mister Tuchel che ha guadagnato sì un punticino su Liverpool, sconfitto a sorpresa dal Leicester (con una partita in meno), ma è a meno 8 dalla vetta occupata dalla battistrada Manchester City.

Non è un momento particolarmente brillante dunque per i Blues che dopo aver incassato la delusione del secondo posto in Champions, nel girone vinto dalla Juventus, hanno rallentato anche in Premier. Certo la fortuna non è dalla parte del Chelsea che contro il Brighton ha perso per infortunio Reece James, con la lista degli indisponibili che si allunga: Chilwell, Thiago Silva out e Timo Werner e Ruben Loftus-Cheek positivi al Covid, dopo che già in precedenza anche Chilwell, Lukaku, Callum Hudson-Odoi e Mateo Kovacic avevano contratto il virus.

Di certo la squadra sembra comunque competitiva, considerando che in panchina Tuchel ha potuto contare su N'Golo Kanté, Saul Niguez, Hakim Ziyech e Kai Havertz. Eppure il manager tedesco, al momento considera la sua rosa non all'altezza della lotta per il titolo. Molto nervoso in panchina, il tedesco ex Psg ha mostrato tutto il suo disappunto anche nel post-partita quando, ha dimostrato di fare fatica a digerire il momento no dei suoi: "Possiamo giocare meglio, ma non ora. Non è possibile. Abbiamo dato tutto, questo è tutto quello che possiamo fare… Stiamo soffrendo troppo. Ci sono circostanze. Non possiamo giocare con le stesse qualità, dobbiamo accettarlo. E per questo mi dispiace per la squadra".

Quando gli è stato chiesto se il suo Chelsea al momento, può ancora lottare per il titolo, Tuchel si è quasi indispettito. Il mister tedesco considera infatti "stupido" poter pensare di essere competitivi, in questa fase con tante partite e altrettante assenze: "Come possiamo reclamare il titolo? Abbiamo sette casi di Covid. Abbiamo cinque o sei giocatori fuori per sei settimane o più. Come dovremmo combattere in una corsa al titolo? Tutti gli altri che hanno una rosa completa, con tutti i giocatori in allenarsi, hanno i mezzi per andare avanti in questo campionato. Saremmo sciocchi a pensare di potercela fare con il Covid e gli infortuni. Giochiamo e basta! Sarebbero tutti stupidi a farlo senza 23 giocatori in forma".

Calhanoglu impietosito da Ibrahimovic: “Ha 40 anni, alla sua età non farei certe cose”
Calhanoglu impietosito da Ibrahimovic: “Ha 40 anni, alla sua età non farei certe cose”
Jay-Z in soccorso di Lukaku per il ritorno all'Inter: il rapper può essere decisivo nella trattativa
Jay-Z in soccorso di Lukaku per il ritorno all'Inter: il rapper può essere decisivo nella trattativa
Terremoto nel Chelsea dopo la cessione di Lukaku: il nuovo presidente farà il direttore sportivo
Terremoto nel Chelsea dopo la cessione di Lukaku: il nuovo presidente farà il direttore sportivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni