11 Agosto 2022
11:58

Punizione incredibile alla Roberto Carlos e il telecronista impazzisce: “Oh mio dio! Che notte, che gol!”

La capitana della Costa Rica, Alexandra Pinell, conquista la copertina per la bellissima punizione calciata ai Mondiali Under 20 nella partita contro l’Australia. Segna da quasi 40 metri imprimendo alla palla una traiettoria precisa e carica d’effetto.
A cura di Maurizio De Santis
La bellissima punizione calciata dalla capitana della Costa Rica ha ricordato i tiri incredibili del brasiliano Roberto Carlos.
La bellissima punizione calciata dalla capitana della Costa Rica ha ricordato i tiri incredibili del brasiliano Roberto Carlos.

Alexandra Pinell voleva vedere lo strano effetto che fa calciare una punizione da quasi 40 metri, in posizione defilata. La partita dei Mondiali Under 20 femminili è stata segnata dalla sua prodezza balistica. La centrocampista della Costa Rica ha 19 anni, è giovane abbastanza da portarsi con orgoglio, coraggio e sfrontatezza alla battuta, facendosi largo tra le compagne, dicendo loro con uno sguardo che avrebbe calciato lei e nessun altro, fissando la porta e il portiere, quell'unico corridoio per la traiettoria che aveva in mente.

Non le importa se andrà male. Un pensiero del genere nemmeno la sfiora. È così convinta di sé, la postura mostra tutta la sua sicurezza nello scegliere direzione del tiro e calibro migliore per la forza da imprimere alla palla. Il capitano arma il piede destro e spara un razzo telecomandato che centra il sette alla sinistra dell'estremo difensore australiano.

Colpa dell'avversaria, mal posizionata tra i pali e poco attenta nella valutazione dell'episodio, oppure è stato un vero tocco di magia? L'una e l'altra cosa forse. Fatto sta che quel calcio franco s'è trasformato in un gesto tecnico di rara bellezza.

Era perfetto per numero dei passi, momento dell'impatto ed effetto impresso di esterno, quasi con la punta delle dita, abbastanza da lasciar partire una palombella che non dà scampo al portiere. Alza le braccia al cielo, le agita a mo' di ali poi fa un inchino verso le compagne e il pubblico. Anche la celebrazione è quella giusta.

Un colpo mozzafiato che ha strappato applausi e ha fatto esultare perfino il telecronista, che non è riuscito a trattenersi nel commentare con grande enfasi quella punizione che nessuno immaginava potesse essere così bella ed efficace.

L’esultanza di Pinell dopo la rete del momemtaneo vantaggio realizzata contro l’Australia.
L’esultanza di Pinell dopo la rete del momemtaneo vantaggio realizzata contro l’Australia.

"Oh mio Dio! Oh mio Dio! Che inizio per la Costa Rica! Che notte, che gol! Assolutamente clamoroso dal capitano Alexandra Pinell! Lei è l'eroe della notte a San Jose! Siamo alla quarta partita del torneo, riusciremo a vedere una rete migliore di questa?".

L’australiana sorpresa e ingannata dalla traiettoria della conclusione: il tiro è imparabile, finisce all’incrocio dei pali.
L’australiana sorpresa e ingannata dalla traiettoria della conclusione: il tiro è imparabile, finisce all’incrocio dei pali.

A vincere il match è stata l'Australia che ha reagito al gol del vantaggio della Costa Rica con piglio aggressivo, fino a fissare il risultato sul 3-1. Ma tutti i riflettori sono su Pinell per quella straordinaria conclusione. Sarà la prossima vincitrice del Puskas Award per la rete più bella realizzata? La calciatrice irlandese Stephanie Roche arrivò a un passo dal prestigioso titolo personale, che sia la volta buona per la giovanissima capitana Pinell?

Il numero di prestigio di Neymar fa impazzire il telecronista:
Il numero di prestigio di Neymar fa impazzire il telecronista: "Oh là là!"
La beffa del giovane tifoso è epica, Drogba non ci può credere:
La beffa del giovane tifoso è epica, Drogba non ci può credere: "Oh mio Dio, come puoi farlo?"
"Senza parole", la notte insonne di Milik: gol annullato, espulsione e squalifica in arrivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni