21 Settembre 2021
19:31

“Prima al 75%, poi al 100%”: il Governo conferma la volontà di tornare a riempire gli stadi

Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, ha confermato che c’è la volontà di fare un ulteriore passo in avanti per l’affluenza del pubblico negli stadi. L’obiettivo è riportare la normalità il prima possibile, ma ci sarà una fase interlocutoria sul 75% della capienza. Per gli impianti all’aperto, per i palazzetti si arriverà ad un massimo del 50%
A cura di Alessio Pediglieri

Oramai ci dovremmo essere. Il tema stadi, dibattuto da inizio stagione, potrebbe arrivare all'epilogo che tutti si augurano: una riapertura totale, che potrebbe avvenire prima di quanto non ci si aspetti. L'ultima spallata verso il 100% degli impianti sportivi aperti al pubblico è arrivata direttamente dal Governo, con le parole del sottosegretario alla Salute, Andrea Costa che ha ribadito la volontà di portare avanti un costante incremento dell'inserimento dei tifosi. Fino alla massima capienza degli impianti.

Non c'è una data precisa, si deve monitorare la pandemia da Covid ancora presente, con contagi che diminuiscono ma che restano una costante nella vita di tutti i giorni. Con cui bisogna fare i conti e affrontare con la massima prudenza per evitare effetti boomerang indesiderati. La campagna vaccinale prosegue, ma il coronavirus resiste e si ripresenta ciclicamente rialzando l'asticella dell'allarme: è per questo che non si possono fare passi più lunghi della gamba.

E' il messaggio espresso dal sottosegretario della Salute, Andrea Costa che però ha dato conferma a quanto già anticipato nei giorni scorsi, ovvero che si sta lavorando ad una riapertura al cento per cento della capienza degli stadi. "Ritengo che ci possa essere una tappa intermedia, una fase in cui si può prevedere il 75 per cento. Per poi arrivare al 100 per cento" ha detto, intervistato ai microfoni Rai.

Una apertura significativa che arriva a pochi giorni da altre dichiarazioni simili da parte del mondo dello sport che ha continuato a insistere sulla linea del ritorno alla normalità, pur rispettando parametri e tempistiche dettate dalle istituzioni. Il numero uno del Coni, Giovanni Malagò e Valentina Vezzali, sottosegretaria allo sport, avevano già rilasciato dichiarazioni verso la riapertura.

Ovviamente, il tutto è relativo agli impianti sportivi all'aperto dove al momento è consentita l'affluenza al 50% della capienza totale. Per i palazzetti e le tribune al chiuso il discorso è più complicato, i tempi molto più lunghi, e non c'è ancora la disponibilità per andare oltre ad una eventuale metà della capienza.

Stadi all'aperto al 75%, palazzetti al 50%: il Cts amplia l'affluenza dei tifosi
Stadi all'aperto al 75%, palazzetti al 50%: il Cts amplia l'affluenza dei tifosi
"Stadi aperti al pubblico al 75%, al chiuso al 60%": arriva il via libera da parte del Governo
"Stadi aperti al pubblico al 75%, al chiuso al 60%": arriva il via libera da parte del Governo
Italia-Svizzera verso il tutto esaurito: FIGC chiede l'apertura dell'Olimpico al 100% di capienza
Italia-Svizzera verso il tutto esaurito: FIGC chiede l'apertura dell'Olimpico al 100% di capienza
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni