316 CONDIVISIONI
7 Settembre 2022
18:44

Pjanic è dello Sharjah, va a giocare negli Emirati: carriera stroncata dallo scambio con Arthur

Miralem Pjanic va a giocare negli Emirati Arabi, è un nuovo calciatore dello Sharjah: carriera stroncata dall’operazione tra Juventus e Barcellona che ha coinvolto anche Arthur.
A cura di Vito Lamorte
316 CONDIVISIONI

Miralem Pjanic ha firmato per lo Sharjah FC e giocherà negli Emirati Arabi Uniti per le prossime due stagioni. L'ex centrocampista di Roma e Juventus è arrivato nella sua nuova città nelle scorse ore e ha definito tutti i dettagli del suo trasferimento. Una parabola assolutamente imprevista per un calciatore che era arrivato al Barcellona con ben altre aspettative e a 32 anni si ritrova ai margini del calcio mondiale.

Mire ha parlato con i media locali e si è espresso in maniera molto entusiasta di questa nuova fase della sua carriera: "Sono felice di essere negli Emirati. C'erano trattative con lo Sharjah Club già da un po'. I contatti tra loro e me sono il risultato di quello che è successo oggi. Prometto ai tifosi di Sharjah di dare il meglio, vincere trofei e lottare per tutte le competizioni".

Pjanic dividerà lo spogliatoio allo Sharjah FC con un altro ex giocatore del Barça, Paco Alcácer, ma il suo apporto alla causa catalana è stato davvero nullo se valutiamo i numeri: ha giocato un totale di 30 partite con la maglia blaugrana, di cui 19 in Liga, tre in Copa del Rey e otto in Champions League.

Lo scorso anno Pjanic ha vestito la maglia del Besiktas, collezionando 20 presenze, ma alla fine del prestito è tornato in Spagna dove ha trovato le porte ancora una volta chiuse. Il suo rapporto con Ronald Koeman ha pregiudicato la sua esperienza al Barça e anche con Xavi non è mai scoccata la scintilla.

Il calciatore bosniaco ha firmato per il Barcellona nell'estate 2020 nell'ambito dell'operazione con la Juventus che ha coinvolto anche Arthur e questo scambio, che ha aiutato le finanze dei due club, non è stato altrettanto positivo dal punto di vista del campo. Sia per i catalani che per i bianconeri.

Il momento di svolta della sua carriera si è trasformato in un punto di non ritorno e adesso Miralem Pjanic, come già detto, si ritrova alla periferia del calcio che conta.

316 CONDIVISIONI
La replica di Spalletti sul
La replica di Spalletti sul "rigorino" al Napoli contro l'Empoli: "Posso fare le statistiche..."
Il Bologna batte il Torino e piazza la terza vittoria consecutiva: rossoblù a un punto dai granata
Il Bologna batte il Torino e piazza la terza vittoria consecutiva: rossoblù a un punto dai granata
Il Napoli mette Anguissa in cassaforte col rinnovo: nel contratto c'è un'opzione speciale
Il Napoli mette Anguissa in cassaforte col rinnovo: nel contratto c'è un'opzione speciale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni