Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della gara che il suo Milan ha perso in casa contro la Juventus. Un match, che per il tecnico dei rossoneri, è stato frutto della bravura degli avversari: "Hanno avuto la capacità di tornare in vantaggio ha detto – ha detto – Sono stati bravi a segnare". Ma Pioli non ha potuto nascondere il rammarico: "Per la classifica questo risultato fa male – ha specificato – L'episodio del secondo gol non ci ha consentito più di ritornare in partita".

Ma la notizia migliore in questa serata da cancellare, riguarda le condizioni di Zlatan Ibrahimovic: "Sta bene e penso che a Cagliari, lunedì 18 Zlatan sarà in campo". Una notizia importante che ha sicuramente fatto felice i tifosi rossoneri in una serata in cui si aspettavano di poter davvero prendere il largo in classifica. Pioli non ha comunque voluto drammatizzare dopo questo ko: "Ho avuto risposte ottime e non abbiamo ottenuto tutti questi risultati per caso – ha detto – Oggi abbiamo tenuto il campo bene". 

Pioli svela il ritorno di Zlatan Ibrahimovic

Stefano Pioli ha rivelato che Zlatan Ibrahimovic è vicino al ritorno in campo. Lo svedese dovrebbe infatti tornare nella sfida del prossimo lunedì 18 gennaio contro il Cagliari: "Sarà in campo – ha specificato Pioli – Sta bene e valuteremo cosa fare giorno per giorno". Il tecnico dei rossoneri, nel lungo post partita su Sky Sport, non ha nascosto il rammarico per la sconfitta senza però dimenticarsi di elogiare la squadra per l'atteggiamento avuto fino al termine della partita. La sconfitta è stata anche frutto delle tante assenze: "Abbiamo saputo stanotte che non potevano giocare altri due giocatori – ha specificato – e sette assenze sono tante per chiunque".

La delusione del Milan era dipinta anche sul volto dei calciatori che a fine partita non hanno nascosto il rammarico per il ko contro la Juventus: "Erano con le teste basse negli spogliatoi – ha evidenziato Pioli – ma dobbiamo dimostrare di essere una squadra forte per essere ambiziosi". E poi la sua valutazione sulla prestazione di singoli questa sera: "Leao deve crescere e deve ancora migliore come cattiveria sotto la porta, ma sono contento del suo atteggiamento". Ma il vero elogio è riservato ad Hakan Calhanoglu: "Dimostra di essere un grande giocatore – ha concluso – e uno come lui deve sempre trovare giocate importanti".