22 Settembre 2021
11:18

Un pervertito approfitta degli incidenti di Lens-Lille: diffuso l’identikit, è caccia all’uomo

È davvero incredibile quello che è successo durante gli scontri andati in scena lo scorso 18 settembre in occasione del match di Ligue 1 tra Lens e Lille: un tifoso ospite ha infatti pensato bene di approfittare del caos creatosi per dare sfogo ai suoi istinti animaleschi. Ancora non identificato, il depravato è ricercato ovunque: rischia il carcere.
A cura di Paolo Fiorenza

Quanto successo lo scorso 18 settembre in occasione di Lens-Lille è una delle pagine più nere del calcio francese, e non solo per l'invasione di campo dei tifosi della squadra di casa, che nell'intervallo del match di Ligue 1 hanno cercato lo scontro con i sostenitori ospiti creando una situazione di massimo pericolo, faticosamente rientrata dopo l'intervento delle forze dell'ordine e degli steward. È accaduto infatti che in pieno trambusto dovuto al caos generatosi sul terreno di gioco, un tifoso del Lille rimasto in tribuna abbia dato sfogo ai suoi istinti più degenerati: è stato fotografato mentre si masturbava sugli spalti.

Il giovane, che ancora non è stato possibile identificare, ha abbassato i pantaloni ed è rimasto completamente nudo tra il pubblico, procedendo al suo atto di esibizionismo, incurante di chi gli era intorno tra cui anche famiglie. Il tifoso è stato ripreso da qualcuno che si trovava in un altro settore dello stadio, il che gli ha permesso di avere la prospettiva necessaria per poter immortalare quello che il depravato stava facendo. La giustizia ha aperto un'inchiesta per individuare l'ignobile personaggio che nulla a che fare con una partita di calcio, in modo da poterlo poi portare a processo insieme al resto dei protagonisti degli scontri, che si sono conclusi con sei persone ferite a causa dei sedili lanciati a mo' di armi contro rivali e forze dell'ordine.

Il pervertito che si è masturbato nello stadio del Lens rischia una pena di un anno di reclusione e 15mila euro di multa per un reato che, secondo il codice di procedura penale francese, è "imposto alla vista degli altri in luogo accessibile al pubblico". Adesso è ricercato in tutta la Francia ed appena sarà identificato verrà convocato nella questura di Lens che si occupa degli incidenti scoppiati nel match. Potrebbe pentirsi amaramente di un gesto davvero assurdo e senza alcuna giustificazione.

Credit: La Voix du Nord
Credit: La Voix du Nord
Dovrebbe restituire la palla, segna il gol del pareggio: in campo scatta la caccia all'uomo
Dovrebbe restituire la palla, segna il gol del pareggio: in campo scatta la caccia all'uomo
Tragedia sul circuito del Nurburgring: un morto e 7 feriti in un incidente nel giro turistico
Tragedia sul circuito del Nurburgring: un morto e 7 feriti in un incidente nel giro turistico
La prima volta di Dimarco in Nazionale, la profezia: "La chiamata da Mancini? Tutto passa da lì"
La prima volta di Dimarco in Nazionale, la profezia: "La chiamata da Mancini? Tutto passa da lì"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni