La direzione arbitrale di Chiffi in Udinese – Juventus ha generato delle polemiche. Il dirigente juventino Paratici a fine primo tempo è sceso in campo per protestare contro l'arbitro che invece a fine partita è finito nel mirino di Pierpaolo Marino, responsabile dell'area tecnica del club friulano, che si è lamentato per il fallo su Cuadrado che ha prodotto un calcio di punizione dalla quale è nato il rigore che ha permesso a Cristiano Ronaldo di pareggiare: "Sfugge a tutti che la punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era una punizione a favore nostro che è stata concessa invece alla Juventus". 

L'accesa discussione a Tiki Taka

Di quell'episodio se n'è discusso anche nel programma TV di Mediaset ‘Tiki Taka' dove i toni sono stati molto alti e l'ex calciatore Pasquale Bruno ha usato dei toni furenti per parlare di quell'azione e in particolare del giocatore colombiano della Juventus Juan Guillermo Cuadrado.

Pasquale Bruno a gamba tesa su Cuadrado

Nella trasmissione di Italia 1 condotta da Piero Chiambretti c'è stata un'animata discussione a proposito del fallo su Cuadrado da cui è poi scaturito il rigore della Juventus. Di quell'episodio ne hanno parlato tre ex calciatori, opinionisti fissi del programma. E nel botta e risposta che ha coinvolto anche Ciccio Graziani e Massimo Mauro è andato su tutte le furie Pasquale Bruno che con grande durezza o meglio a gamba tesa è intervenuto attaccando Cuadrado usando delle parole forti, e va da sé che non era nemmeno d'accordo sulla decisione di Chiffi:

La punizione della Juventus c’era? Ma dai, io a Cuadrado non gli darei una punizione neanche spezzato perché ha rotto i co******, è sempre per terra. E li difendete pure, difendete Cuadrado, ma dai. Ma le vedete le partite? Questi stanno sempre per terra a prendere per il cu** milioni di telespettatori. Io pago Sky per vedere sempre questo per terra. Ma vaff****** voi e a Cuadrado.