Il Napoli batte il Bologna 1-0, gol di Osimhen, e sale al terzo posto in classifica. Gattuso aggancia la Roma e vince la seconda partita consecutiva fuori casa. Gli azzurri si riscattano e ritrovano il successo dopo il ko interno con il Sassuolo. Brutta prestazione del Bologna che si è reso pericoloso solo nel finale di partita.

Decisivo Lozano

Formazione titolare per il Napoli con Osimhen centravanti e Mertens alle sue spalle. Bologna con Palacio, Barrow e Orsolini in attacco. La squadra di Gattuso fa la partita sin dall'inizio, il Bologna prova a far male in contropiede con Orsolini regolarmente stoppato da Koulibaly. La prima chance ce l'ha Mertens, che prova con un tiro a giro che fa paura a Skorupski ma che termina al lato. Il più attivo tra gli azzurri è Lozano che propizia il gol dell'1-0. Il messicano sfrutta un varco sulla fascia destra e crossa, i centrali del Bologna si perdono Osimhen che colpisce di testa da buona posizione e insacca. Secondo gol in Serie A per il nigeriano e 40esima partita consecutiva in cui il Bologna subisce gol. Nel primo tempo poi non succede altro grande possesso palla dei partenopei che però risulta sempre sterile.

Super Ospina

Nella ripresa il Napoli trova subito il raddoppio, il gol arriva sugli sviluppi di un corner. Su un pallone vagante il più lesto è Koulibaly che con una girata al volo insacca. Ma la gioia dura poco. Il VAR richiama l'arbitro Pasqua che vede un tocco di mani di Osimhen, gol annullato e si torna all'1-0. La partita, al netto del grande impegno delle due squadre e dei cambi dei due allenatori, non regala emozioni fino all'86' quando il Bologna ha una tripla occasione nell'arco di pochi secondi. Ospina effettua la prima parata del match su un tiro ravvicinato di Orsolini, sul pallone si avventa Svanberg che calcia di prima intenzione con il portiere colombiano atterra, Hysaj si immola, poi ci prova anche Soriano il pallone è potente, Orsolini non ci arriva di un soffio. Paura sventata per il Napoli, che conquista i tre punti e sale al terzo posto.