Il test più importante per il Napoli in vista della marcia d'avvicinamento alla sfida di Champions League contro il Barcellona. Rino Gattuso non ha dubbi, la partita contro un avversario come il Sassuolo, è l'allenamento più stimolante poiché sfiderà una squadra che gioca in modo molto simile ai catalani. Un elogio velato al collega Roberto De Zerbi, i cui rapporti iniziali sono stati piuttosto tesi dopo la finale playoff di Serie C, di qualche anno fa, fra l'allora Foggia allenato dall'attuale trainer dei neroverdi e lo stesso ‘Ringhio', allora sulla panchina del Pisa. Accantonati dunque gli attriti anche nei successivi incontri-scontri che i due hanno avuto in campo da allenatori, il tecnico del Napoli è pronto ad affrontare i neroverdi come se di fronte ci fossero Messi e compagni. Quella contro il Sassuolo sarà una sfida di preparazione molto importante per il Napoli con vista verso Barcellona…

Gattuso: "Il Sassuolo squadra simile al Barcellona"

Le parole di Gattuso nei confronti di Roberto De Zerbi suonano dunque come un complimento per il tecnico degli emiliani. ‘Ringhio' infatti non ha fatto di certo mistero circa il gioco espresso dalla squadra allenata dal tecnico bresciano: “Il Sassuolo è la squadra che come tipo di gioco si avvicina di più al Barçaha detto Gattuso nella consueta conferenza stampa che precede la sfida del San Paoloe proprio per questo motivo per noi sarà un test particolarmente importante”.

Nel 2016 quando, a margine della sfida playoff di C vinta dal Pisa sul campo del Foggia, i due ebbero un durissimo battibecco in campo. A quattro anni di distanza sono cambiate tante cose, Gattuso è stato su due panchine (Milan e appunto Napoli) così come De Zerbi che nel primo anno del Benevento in A riuscì anche a ‘vendicare' quella sconfitta di Foggia con il 2-2 dei sanniti contro i rossoneri alla prima di Ringhio sulla panchina del Milan. E per giunta, con un gol al 95′ del portiere Brignola.