449 CONDIVISIONI
4 Giugno 2022
16:26

Mourinho allenatore del PSG, è l’ultimo folle desiderio dell’emiro: ci sta pensando

Il Paris Saint Germain potrebbe cambiare allenatore, e sta valutando la posizione di Pochettino. Nell’elenco dei possibili successori ci sarebbe anche José Mourinho.
A cura di Alessio Morra
449 CONDIVISIONI

La stagione calcistica a livello di club è finita ed è iniziato il calciomercato, ma prima ancora di acquistare nuovi calciatori molte squadre devono scegliere l'allenatore. Tra queste c'è anche il Paris Saint Germain che sta sfogliando la margherita con Pochettino. L'allenatore argentino ha un contratto, ma in Champions è stato eliminato agli ottavi e non è saldissimo. Il suo futuro è in bilico, il Paris corteggia Zidane che però aspetta la nomina a c.t. della nazionale francese e per la panchina del club più ricco del mondo è spuntato anche il nome di José Mourinho, reduce dal successo in Conference League, e che ha ancora due anni di contratto con la Roma.

Il Paris Saint Germain ha iniziato un processo di rivoluzione all'interno della società. Luis Campos è diventato l'uomo mercato, il portoghese ha preso il posto di Leonardo, anche se formalmente non è il direttore sportivo. Pochettino invece è a metà del guado. Perché l'argentino ha convinto ma solo a metà. Cambiare tanto per farlo non sembra la cosa migliore e quindi cosa fare con Pochettino? Per l'eventuale sostituzione serve un big, un allenatore a cinque stelle. Su piazza ce ne sono pochi e con Zidane che tentenna, nonostante abbia ricevuto un'offerta clamorosa, è tornato di moda il nome di José Mourinho che secondo quanto riferisce ‘Talk Sports' viene preso seriamente in considerazione dal club come nuovo possibile allenatore, tra l'altro sarebbe la seconda volta che lo Special One sostituirebbe Pochettino (dopo l'avvicendamento al Tottenham).

In questo momento è complicato fare delle previsioni. Che Mourinho sia legatissimo alla Roma è fuori discussione, lui ama il club e il popolo giallorosso adora lo Special One, che ha riportato un titolo nella Capitale (sponda romanista) dopo 14 anni e oltre sessanta un titolo europeo. Ma Mou è un vincente, è abituato a farlo e dopo il trionfo di Tirana ne vuole altri e ai Friedkin ha chiesto di rinforzare molto la rosa.

Dopo aver vinto la Conference League e chiuso in modo trionfale la stagione il tecnico portoghese ha ringraziato tutto prima nelle dichiarazioni con la stampa e anche con un post su Instagram, che però conteneva una frase sibillina: "I ricordi restano per sempre e la storia non può essere cancellata. Per me queste sono state emozioni incredibili, indimenticabili, ma ho bisogno di pensare che cosa verrà dopo".

Non si può parlare di trattativa in alcun modo. Perché al netto di quello che scrive la stampa britannica – in primis Talk Sports che ha un canale privilegiato con il tecnico (che commentò Euro 2020 per loro), ma anche il Telegraph, che sottolinea il ruolo chiave di Luis Campos, nuovo uomo mercato, che ha appena firmato un contratto triennale, e che con lo Special One ha un eccellente rapporto, rapporto che è di lunga data, nato ai tempi del Real Madrid – la Roma è sicura al cento percento di avere in panchina anche nella prossima stagione Mourinho. Il portoghese non sarebbe l'unico dei candidati al posto dell'argentino, perché anche Galtier e Gallardo sarebbero nell'elenco. Mou certamente con la sua esperienza e il suo carisma sarebbe perfetto per gestire uno spogliatoio ricco di stelle.

449 CONDIVISIONI
Calciomercato Roma, proposto Icardi dal PSG: ma lui si mette di traverso
Calciomercato Roma, proposto Icardi dal PSG: ma lui si mette di traverso
L'allenatore fa un gesto folle e abbatte il giocatore avversario in fuga:
L'allenatore fa un gesto folle e abbatte il giocatore avversario in fuga: "È stato puro istinto"
I tifosi del Real Madrid non hanno dimenticato il rifiuto di Mbappé:
I tifosi del Real Madrid non hanno dimenticato il rifiuto di Mbappé: "Zero Champions League"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni