Bisogna analizzare con lucidità e precisione le cose ma non farsi mai prendere dagli isterismi e drammatizzare la situazione.
Il Milan ha bisogno di punti e di una prestazione convincente per provare a risalire la china. Sono queste le idee che Stefano Pioli alla vigilia della trasferta di Roma vuole cercare di trasferire ai suoi ragazzi e a tutto l'ambiente. Il tecnico rossonero ha provato a far capire che drammatizzare e farsi prendere dagli isterismi non serve ed è più importante analizzare il momento con lucidità.

Pioli: Finché Suso mi darà più garanzie giocherà lui

L'argomento Suso tiene banco da diverse settimane in casa rossonera ma Pioli ha voluto contestare la nomea di "intoccabile" per il giocatore spagnolo:
Non prendo parte ai processi social o mediatici, il nostro gruppo è coeso e unito. Dobbiamo essere una squadra, quando si colpisce un giocatore, si colpisce anche me e tutto il Milan. Sono subentrato in corsa, quindi non ho promesso niente a nessuno e non ho scelto neanche un giocatore della rosa. Ho chiesto solo ai giocatori di dare il massimo. Finché Suso mi darà più garanzie giocherà lui. Sta bene fisicamente, altrimenti non avrebbe recuperato con uno scatto di 30 metri al 92′ la palla contro il Lecce: poi lì ha sbagliato perché si è fermato. Fin quando darà garanzie di essere migliore dei suoi compagni giocherà, ma questo vale per tutti. Sono partiti tutti allo stesso livello, domani leggerete chi giocherà.

Pioli: Calendario non mi preoccupa, penso solo a domani

Il filotto di gare con Roma, Spal, Lazio, Juventus e Napoli "non preoccupa" Pioli che, però, in questo momento è concentrato solo sulla gara dell'Olimpico di domani:
Il calendario non mi preoccupa, sto pensando solo alla partita di domani. Ci siamo preparati bene, affrontiamo una squadra forte che ha perso solo una partita da inizio stagione. Anche se avranno tante assenze mi aspetto squadra determinata, perché quando sei in difficoltà ci si ricompatta e si mette tutto sul campo. Anche noi dobbiamo essere altrettanto determinati, convinti. Ogni partita per noi serve a dimostrare quando valiamo, piu' gli avversari son forti e piu' dobbiamo prepararci bene e dimostrare che anche noi siamo forti.