Brahim Diaz è pronto a vestire la maglia del Milan. In settimana il club rossonero aveva provato in tutti i modi a chiudere una trattativa lampo per averlo subito in rossonero ma poi le cose si sono tirate per le lunghe. Oggi, secondo quanto riferito anche da Sportmediaset, il Milan avrebbe trovato l'accordo con il Real Madrid, proprietario del cartellino, per l'arrivo del giocatore. Un prestito con diritto di riscatto del centrocampista offensivo classe 1999. L'arrivo potrebbe arrivare a brevissimo, anzi, l'ok definitivo potremmo aspettarcelo già all'inizio della settimana prossima quando andrà ad effettuare le visite mediche.

Brahim Diaz, c'è da dire, aveva dato l'ok all'operazione già nel corso della scorsa settimana ma il difficile, per il club rossonero, è stato capire quale formula adottare con le ‘Merengues' per consentire il trasferimento a Milano del giocatore. Un prestito con diritto di riscatto che dunque farebbe felici entrambi i club. Un acquisto importante per Pioli che può così utilizzare il giocatore sia come trequartista che come esterno offensivo. Un giocatore che dunque potrà dare diverse soluzioni all'allenatore.

Brahim Diaz a un passo dal Milan: manca solo l'ufficialità

Un prestito con diritto di riscatto e la consapevolezza di aver messo le mani su un giocatore capace di poter spostare al meglio gli equilibri di squadra dell'11 di Pioli. Brahim Diaz è pronto ad abbracciare il Milan e viceversa. Trequartista o esterno offensivo, Brahim Diaz sembra dare affidabilità al club rossonero, specie dal punto di vista fisico.

Nell'ultima stagione al Real Madrid, che lo prese dal Manchester City, Diaz ha collezionato solo 10 presenze e vista l'abbondanza offensiva nella squadra di Zidane, il club spagnolo lo ha messo nella lista dei partenti. Potrebbe essere una valida alternativa ai vari uomini offensivi che lo scorso anno hanno fatto benissimo, nel post lockdown, in rossonero.