1.570 CONDIVISIONI
3 Gennaio 2022
19:57

Miguel non ce l’ha fatta, morto il giovane tifoso del Betis: “Esempio di lotta e di vita per tutti”

Miguel Toral non ce l’ha fatta. Il giovane tifoso del Betis è morto a 17 anni. Aveva seguito sugli spalti, in barella, le ultime gare casalinghe della squadra spagnola: “Esempio di lotta e di vita per tutti”.
A cura di Fabrizio Rinelli
1.570 CONDIVISIONI

Miguel Toral non ce l'ha fatta. Il giovane tifoso del Betis è morto a 17 anni. Esempio di passione e di grande determinazione, ha sempre voluto seguire la propria squadra nonostante il cancro in uno stadio molto avanzato. Miguel ha fatto di tutto per seguire il Betis e anche grazie alla Fondazione ‘L'ambulanza del desiderio", ha esaudito il suo sogno di poter continuare ad assistere alle gare della squadre di Siviglia direttamente dalle tribune dello stadio. In barella, ha anche raggiunto gli spogliatoi dove ha potuto incontrare i suoi idoli come il tecnico Manuel Pellegrini e il capitano Joaquin.

L'ultima volta in cui Miguel ha assistito a una gara del Betis è stato sui campi di Elche, Granada e Atlético Madrid. Avrebbe dovuto assistere alla gara contro il Celta Vigo (persa per 2-0 in casa dal Betis) ma le sue condizioni però erano peggiorate troppo e oggi si è avuta la triste notizia. Il Betis ha così pensato di ricordarlo con un commosso addio sui propri social. "Oggi è un giorno molto triste. Miguel ci ha lasciato. Grazie per essere un esempio di lotta e di vita per tutti noi. Il Real Betis invia tutto il suo amore e incoraggiamento alla sua famiglia e ai suoi cari in questi difficili momenti. Riposa in pace".

Miguel era un amante del calcio e dello sport in generale. Amava la sua squadra del colore e sarebbe stato disposto a seguirla ovunque pur di vederla giocare. Era fiero del percorso del Betis in questa prima parte di stagione dato che la squadra di Siviglia attualmente è al terzo posto in classifica, in piena zona Champions, alle spalle solo di Real Madrid e Siviglia con Barcellona e Atletico Madrid che sono ancora dietro. "Con tutto l'incoraggiamento che sto ricevendo da tutta la Spagna è impossibile smettere di lottare e sono gesti che si apprezzano per tutta la vita", aveva scritto Toral che sperava di poter vedere dal vivo anche la gara contro il Celta Vigo.

1.570 CONDIVISIONI
Ce l'hanno fatta ancora una volta, in Inghilterra c'è una squadra mai retrocessa: solo promozioni
Ce l'hanno fatta ancora una volta, in Inghilterra c'è una squadra mai retrocessa: solo promozioni
De Laurentiis rifiuta la foto con un giovane tifoso juventino: "Io non sono della Juve"
De Laurentiis rifiuta la foto con un giovane tifoso juventino: "Io non sono della Juve"
Il giovane tifoso abbraccia in lacrime un estraneo: gli ha appena regalato la pallina del fuoricampo
Il giovane tifoso abbraccia in lacrime un estraneo: gli ha appena regalato la pallina del fuoricampo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni