Mario Mandzukic è ufficialmente un calciatore del Milan. Ha scelto la maglia numero 9 – come indicato dalla nota del club – senza alcun timore rispetto alla cosiddetta ‘maledizione' di tutti i calciatori che hanno vestito quella casacca da quando è andato via Pippo Inzaghi. Il contratto del 35enne attaccante croato è stato depositato in Lega dopo le visite mediche e la firma in calce all'accordo messa nella sede del club rossonero. Intesa per sei mesi con opzione per il rinnovo di un'altra stagione in base alle presenze e alla qualificazione alla prossima edizione della Champions, stipendio da 1.8 milioni di euro: sono questi i termini dell'accordo tra calciatore e società.

AC Milan comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mario Mandžukić. L'attaccante croato ha firmato un contratto con il club rossonero fino al termine della stagione, con l'opzione di estenderlo per la stagione successiva.

La carriera di Mandzukic dalla Croazia al Qatar. Nato a Slavonski Brod (Croazia) il 21 maggio 1986, Mario Mandžukić ha vestito le maglie di NK Marsonia, NK Zagabria e GNK Dinamo Zagabria. Nell'estate 2010 si è trasferito in Germania, prima al VfL Wolfsburg (60 presenze e 20 reti) e poi al Bayern Monaco (88 gare e 48 gol). Nel 2014/15 con l’Atletico Madrid, ha realizzato 20 reti in 43 partite, prima di trasferirsi alla Juventus con cui ha collezionato 162 presenze e 44 gol. Nel gennaio 2020 è passato all'Al-Duhail, con cui ha giocato 7 gare segnando 1 gol.

I trofei conquistati in carriera. Mandžukić ha vinto 24 trofei con squadre di Club, tra cui 1 Champions League, 1 Supercoppa Europea, 1 Mondiale per Club, 9 Campionati e 12 tra Coppe e Supercoppe nazionali. Con 33 reti in 89 presenze è il secondo cannoniere di tutti i tempi con la maglia della Nazionale della Croazia.