1.684 CONDIVISIONI
22 Gennaio 2022
12:45

Mario Balotelli torna in Nazionale, può essere l’asso di Mancini per i playoff Mondiali

Mario Balotelli è vicinissimo al ritorno in Nazionale. Tra i 35 convocati dello stage in programma a Coverciano ci sarà anche l’attaccante che oggi gioca in Turchia. Torna in Azzurro a 3 anni dall’ultima volta (28 maggio 2018, gol in amichevole contro l’Arabia Saudita, match contro la Polonia in Nations League a settembre), 11 anni dopo il debutto con la Polonia.
A cura di Maurizio De Santis
1.684 CONDIVISIONI
Mario Balotelli torna in Nazionale, tra i convocati dello stage di Coverciano ci sarà (di nuovo) anche lui.
Mario Balotelli torna in Nazionale, tra i convocati dello stage di Coverciano ci sarà (di nuovo) anche lui.

Mario Balotelli è vicinissimo al ritorno in Nazionale. Tra i 35 convocati del prossimo stage in programma a Coverciano ci sarà anche l'ex attaccante di Inter, Milan, Manchester City, Liverpool e Brescia. Gol, prestazioni e rendimento del calciatore – che in Turchia sembra aver ritrovato lo smalto dirompente del numero 9 – hanno convinto il ct a dargli (ancora) fiducia (come rilanciato da Sky Sport). Lo ha sempre detto, non gli ha mai chiuso la porta ("deve meritarlo", il messaggio forte e chiaro). Per caratteristiche è il tipo di giocatore che – al netto delle capacità del bomber della Serie A, Immobile – manca nell'attuale reparto offensivo dell'Italia.

Per il commissario tecnico, Roberto Mancini, può essere l'asso nella manica da calare sul rettangolo verde nel momento più delicato della stagione, con i playoff da dentro o fuori: a fine marzo il calendario propone la sfida contro la Macedonia del Nord e – in caso di vittoria – la finalissima contro Turchia o Portogallo. Tutti match da conquistare col coltello tra i denti, facendo gol. Serve tutto, servono tutti. Serve Mario che può (finalmente) scrollare dalle spalle la fama che lo perseguita da una vita di "ragazzaccio che ha qualità ma non la testa giusta", che spacca il fronte dei tifosi tra chi crede in lui e chi invece resta diffidente.

Perché sempre a me, è il messaggio iconico che mostrò dopo aver segnato un gol quando vestiva la maglia del Manchester City. Adesso ha l'opportunità di cancellare ogni cosa, riscattarsi. Magari segnando le reti decisive, meritando sul campo quella fiducia che tante volte gli è stata accordata. Tornando la punta che dieci anni fa, agli Europei, schiantò la Germania.

Roberto Mancini deciso a concedere fiducia a Balotelli sperando possa essere un’arma in più in previsione dei playoff Mondiali
Roberto Mancini deciso a concedere fiducia a Balotelli sperando possa essere un’arma in più in previsione dei playoff Mondiali

L'obiettivo è centrare la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022, scacciare via i cattivi pensieri che sono riaffiorati dopo il secondo posto nel girone alle spalle della Svizzera e l'incubo Svezia. L'obiettivo per Balotelli ("se mi chiamano, vengo anche a piedi", ha detto di recente) è provare a colmare quel gap nella carriera che, a torto e a ragione, è una macchia e un peccato al tempo stesso.

Balotelli di nuovo in azzurro dopo tre anni dall'ultima volta (28 maggio 2018, gol in amichevole contro l'Arabia Saudita, match contro la Polonia in Nations League a settembre), undici anni dal debutto in Azzurro che avvenne novembre del 2011 contro la Polonia (successo dell'Italia per 2-0 con rete proprio di Super Mario). In totale saranno 14 le marcature a corredo di 36 presenze con la Nazionale maggiore (5 in 15 match con l'Under 21), l'ultima in una gara ufficiale e di "peso" risale al 2014.

Brasile 2014, in Coppa del Mondo l'ex milanista trovò il guizzo nel 2-1 inflitto all'Inghilterra. Da allora, al termine di una spedizione deludente nel complesso per gli Azzurri, non c'è stato più spazio per lui. Può riguadagnarlo adesso in virtù anche dei 8 gol e 4 assist tra le fila dell'Adana Demirspor – squadra allenata da Vincenzo Montella -, importanti per trascinare la squadra in zona Europa e in coppa turca. ‘Mancio' ha teso ancora una mano. Non sprecarla, Mario.

1.684 CONDIVISIONI
Mancini ha avuto una visione: "L'Italia può essere ripescata ai Mondiali". La FIFA lo zittisce
Mancini ha avuto una visione: "L'Italia può essere ripescata ai Mondiali". La FIFA lo zittisce
Balotelli mostruoso e Mancini non lo convoca: in Turchia non la prendono bene, messaggio al Ct
Balotelli mostruoso e Mancini non lo convoca: in Turchia non la prendono bene, messaggio al Ct
La Fifa indaga sull'Ecuador, può liberarsi un posto ai Mondiali! Ressa per il ripescaggio
La Fifa indaga sull'Ecuador, può liberarsi un posto ai Mondiali! Ressa per il ripescaggio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni