12 Novembre 2020
23:25

L’Ungheria di Szoboszlai, la Slovacchia e la Scozia si qualificano per Euro 2020

Macedonia del Nord, Scozia, Slovacchia e Ungheria sono le ultime quattro squadre qualificate per Euro 2020 al termine delle partite decisive valide per i playoff. Si completa così il quadro delle 32 nazionali partecipanti alla competizione continentale, rinviata di un anno a causa della pandemia.
A cura di Alessio Morra

Dopo la Macedonia, che ha battuto 1-0 la Georgia, vincono le altre gare dei playoff e si qualificano per Euro 2020 l'Ungheria, trascinata da Szoboszlai, la Slovacchia, che ai supplementari ha piegato l'Irlanda del Nord, e la Scozia che ha battuto 6-5 dopo i calci di rigori la Serbia.

Il super gol di Szoboszlai porta l'Ungheria agli Europei

Senza Marco Rossi in panchina, perché positivo al Covid, l'Ungheria conquista la seconda qualificazione consecutiva agli Europei e lo fa in modo incredibile contro l'Islanda segnando tra l'88' e il 92′ due gol che hanno ribaltato il risultato, portandolo dallo 0-1 al 2-1. I magiari fanno festa con un gol spettacolare del calciatore del Salisburgo Szoboszlai che al 92′ recupera il pallone nella sua metà campo attraversa il campo e dal limite dell'area di rigore lascia partire una conclusione potente e soprattutto molto precisa.

Autogol di Skriniar, ma la Slovacchia vince in Irlanda

Dopo aver battuto l'Irlanda nelle semifinali, la Slovacchia ha eliminato anche l'Irlanda del Nord e si è qualificata per gli Europei per la seconda volta consecutiva. Un bel traguardo raggiunto in modo sofferto perché la squadra guidata da capitan Hamsik ha avuto bisogno dei tempi supplementari per vincere a Belfast. Nei tempi regolamentari sono protagonisti due ‘italiani': Kucka che al 18′ segna un gol splendido e Skriniar, difensore dell'Inter, che all'88' realizza una sfortunata autorete. Skriniar si dispera perché sa di aver danneggiato la sua squadra, ma non condannato perché nel secondo tempo supplementare la Slovacchia con il gol di Duris.

La Scozia ai rigori elimina la Serbia

La Serbia super favorita non pensava di trovare una Scozia così forte e messa così bene in campo dal c.t. Clarke. Gli scozzesi passano in vantaggio nella ripresa con Ryan Christie e restano avanti per mezz'ora fino al 90′ quando Jovic di testa incorna e pareggi. Si vai ai supplementari, non cambia nulla. Calci di rigori. Segnano tutti tranne Mitrovic che si fa neutralizzare la conclusione da Marshall. Serbia a casa. Scozia che sfiderà anche l'Inghilterra, in un super derby britannico a Wembley.

L'acquisto peggiore nella storia del Barcellona: pagato 18 milioni per giocare 18 minuti
L'acquisto peggiore nella storia del Barcellona: pagato 18 milioni per giocare 18 minuti
Criscito torna al Genoa con uno stipendio da 2mila euro: deve togliersi un peso dalla coscienza
Criscito torna al Genoa con uno stipendio da 2mila euro: deve togliersi un peso dalla coscienza
Moggi investe nella Juventus: acquista un pacchetto azionario del valore di 7 euro
Moggi investe nella Juventus: acquista un pacchetto azionario del valore di 7 euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni