In una sessione di domande e risposte su Twitter l'attaccante dell'Inter Romelu Lukaku ha parlato di tanti argomenti: dal feeling con Lautaro Martinez al metodo di allenamento di Antonio Conte fino alla rabbiosa esultanza dopo aver siglato il terzo gol nel derby di campionato contro il Milan andato in scana la scorsa domenica.

Dopo aver realizzato la rete del 3-0 contro i ‘cugini' rossoneri il centravanti belga ha difatti mostrato tutta la sua carica: messo il pallone in rete al termine di una straripante azione personale l'attaccante nerazzurro ha infatti atteso i compagni di squadra che lo raggiungevano festanti e urlando ha detto: “Io, io te l’avevo detto ca**o” proseguendo con poi con altre frasi non percepite dai microfoni a bordocampo. Per questo motivo nella sessione di domande e risposte organizzata dal belga sul proprio profilo Twitter un utente ha chiesto: "Cosa hai detto dopo aver segnato il 3° gol contro il Milan?" con Romelu Lukaku che nel rispondere ha ammesso "Amico, ho detto un sacco di stronzate per l'adrenalina".

Il  27enne di Anversa durante la sessione di domande e risposte ha anche parlato del motivo per il quale c'è un grande feeling con il compagno di reparto Lautaro Martinez: "La comunicazione è la chiave – ha detto ha riguardo del segreto alla base di questa partnership con l'argentino così fruttuosa –! Abbiamo grande rispetto l'uno per l'altro, ma soprattutto entrambi lavoriamo per la squadra!". Mentre di Antonio Conte ha parlato rispondendo ad una domanda posta da un utente che chiedevan chi fosse l'avversario più duro da affrontare in allenamento: "L'allenamento è in realtà una zona di guerra – ha infatti risposto Romelu Lukaku –. Il nostro allenatore non scherza. Non gli piace quando ci tratteniamo. Lo adoro".