162 CONDIVISIONI
14 Maggio 2021
13:21

Lotito in Serie A con Salernitana e Lazio: il precedente Uefa che lascia uno spiraglio

La Red Bull è riuscita a dimostrare alla Uefa di non avere una “influenza decisiva” sul Salisburgo, risultando solo come sponsor e ottenendo il via libera per l’ammissione in Champions League del Lipsia. Lotito, con Lazio e Salernitana, potrebbe utilizzare lo stesso stratagemma, ma è un’ipotesi complessa.
A cura di Benedetto Giardina
162 CONDIVISIONI

Lotito può tenere la Salernitana e la Lazio in Serie A? No, almeno, non per le Norme Organizzative Interne della Figc (Noif). Può però trovare una scappatoia e a fornirgliela è la Uefa. Le norme della Figc e del massimo organismo continentale sulle multiproprietà sono simili, dato che una vieta la «partecipazione» in più società e l’altra pone il divieto «detenere o negoziare quote o azioni di qualsiasi altro club che partecipi ad una competizione Uefa per club». Una condizione che Red Bull ha superato rivoluzionando il Cda di uno dei suoi due club partecipanti alla Champions League. Che questa possa essere una strada percorribile per Lazio e Salernitana, però, è quantomeno complicato. Perché né Lotito, né persone a lui riconducibili, dovrebbero risultare proprietari.

I precedenti: le sentenze sfavorevoli a Enic

Il campanello d’allarme sulle multiproprietà scatta nella stagione 1997/98. L'inglese Enic Group, di Joe Lewis e Daniel Levy, detiene all’epoca dei fatti le quote di ben sei società: il Tottenham in Inghilterra, il Vicenza in Italia, i Rangers in Scozia, lo Slavia Praga in Repubblica Ceca, l’Aek Atene in Grecia e il Basilea in Svizzera. Proprio in quella stagione, tre dei suoi sei club prendono parte alla Coppa delle Coppe: Aek Atene e Slavia Praga vengono eliminate ai quarti di finale, il Vicenza arriva fino alla semifinale. Non arriveranno a scontrarsi tra di loro, ma l’ipotesi che ciò possa accadere spinge la Uefa a prendere provvedimenti in vista della stagione 1998/99, in cui Aek e Slavia sono ammesse di diritto alla Coppa Uefa. Il 25 giugno 1998, viene comunicata ai greci la decisione di non ammetterli al torneo, essendo controllati dallo stesso proprietario dei cechi e avendo un coefficiente Uefa più basso. Contestualmente, viene comunicato alla federazione ellenica di individuare un club che possa sostituire l'Aek, il quale si è però rivolto al Tas di Losanna, insieme alla "consorella".

In prima istanza, la corte svizzera ha reso inefficace la decisione della Uefa per questioni legate alle tempistiche (Aek e Slavia non avrebbero avuto tempo per regolarizzare la loro posizione), ammettendo entrambe le squadre al torneo. Dopodiché, ha respinto il reclamo dei due club, pur dando valore alla risoluzione Uefa solo a partire dalla stagione 2000/01. Enic non si dà per vinta e si rivolge alla Commissione Europea. Anche qui, però, trova una porta chiusa. Come il Tas, che ha sottolineato le minacce all’integrità della competizione, la Commissione respinge il reclamo poiché «l’oggetto della norma contestata è di non distorcere la competizione». Inoltre, «i possibili effetti sulla liberta di azione dei club e degli investitori è inerente all’esistenza stessa di competizioni Uefa credibili e, in ogni caso, ciò non porta ad una limitazione della libertà di azione dei club e degli investitori, che vada oltre quanto necessario per garantire il suo legittimo scopo di proteggere l’incertezza dei risultati e dare al pubblico la giusta percezione dell’integrità delle competizioni Uefa, al fine di assicurarne il corretto funzionamento». Il provvedimento, firmato da Mario Monti, diede il via allo smantellamento del network calcistico di Enic: già nel 2001 vennero cedute le quote dell’Aek, poi toccò ai Rangers, così come a Basilea e Vicenza, fino allo Slavia. Contestualmente, venne incrementata la partecipazione nel Tottenham, del quale oggi detiene l’85,55%.

Red Bull, un modello per Lotito?

Partendo dalle sentenze su Enic, la Uefa ha sgranato gli occhi al termine della stagione 2016/17. In Bundesliga, il neopromosso RB Lipsia chiuse secondo alle spalle del Bayern Monaco, garantendosi l’accesso alla Champions League. Nello stesso anno, in Austria, il campionato venne vinto per la quarta volta consecutiva dal Red Bull Salisburgo, anch’esso qualificato di diritto in Champions League. Entrambe le società, com’è noto, fanno riferimento alla Red Bull GmbH, motivo per cui la Uefa ha avviato un’indagine. Il 26 maggio 2017, i due club sono deferiti alla Camera Aggiudicativa del Club Financial Control Body (Cfcb), con la prospettiva di estromettere il Lipsia dalla massima competizione continentale per via del proprio coefficiente Uefa, inferiore rispetto a quello del Salisburgo. È nel corso del procedimento, però, che il dibattimento vira sul concetto di «influenza decisiva». Per quanto i regolamenti vietino espressamente di «detenere o negoziare quote o azioni di qualsiasi altro club che partecipi ad una competizione Uefa per club», la decisione sull’ammissione di Lipsia e Salisburgo in Champions League viene presa in base al potere decisionale di Red Bull in entrambe le società. E per entrambe arriva il via libera.

Una decisione basata sul disengagement del Salisburgo da Red Bull, avviato nel 2015. Il 3 marzo di quell’anno, il club austriaco annunciò le dimissioni di Volker Vichtbauer e Walter Bachinger dal consiglio di amministrazione, in cui vennero eletti i nuovi componenti Franz Rauch e Herbert Resch, non appartenenti a Red Bull, a differenza del presidente Rudolf Theierl, rimasto in carica fino al 17 maggio 2017. In questa data, il club ha annunciato la nomina di Harald Lürzer al suo posto, come parte del «processo che abbiamo iniziato nel 2019 con lo scorporo del club dalla società Red Bull, con la quale continuiamo ad avere un’ottima cooperazione di sponsorizzazione», stando a quanto dichiarato dal general business manager del Salisburgo, Stephan Reiter. In sostanza, il Salisburgo ha svuotato il proprio Cda dalla presenza di elementi riconducibili a Red Bull, inoltre ha fornito prove documentali sulla conclusione dell’accordo di cooperazione col Lipsia e sulle modifiche relative alla mancanza di un quorum per le risoluzioni assembleari. Così, Red Bull appare proprio come un mero sponsor (con un contratto modificato rispetto a quanto stipulato in precedenza) e per la Uefa non ci sono problemi ad ammettere sia Salisburgo che Lipsia alle coppe europee. Al punto che, nella stagione 2018/19, si sono affrontate nella fase a gironi di Europa League.

Cosa dicono i regolamenti sulla multiproprietà di Lotito

Norme alla mano, questo stratagemma non potrebbe funzionare per Lazio e Salernitana, almeno stando all’articolo 16 bis delle Noif.

1. Non sono ammesse partecipazioni o gestioni che determinino in capo al medesimo soggetto controlli diretti o indiretti in società appartenenti alla sfera professionistica o al campionato organizzato dal Comitato Interregionale.

2. Ai fini di cui al comma 1, un soggetto ha una posizione di controllo di una società o associazione sportiva quando allo stesso, ai suoi parenti o affini entro il quarto grado sono riconducibili, anche indirettamente, la maggioranza dei voti di organi decisionali ovvero un’influenza dominante in ragione di partecipazioni particolarmente qualificate o di particolari vincoli contrattuali.

3. L’inosservanza del divieto di cui al comma 1 costituisce illecito e comporta su deferimento della Procura Federale, l’applicazione delle sanzioni previste dal Codice di Giustizia Sportiva. L’avvio del procedimento disciplinare comporta la sospensione dei contributi federali, da revocarsi in caso di pronuncia definitiva, favorevole alle società. Permanendo l’inosservanza del divieto di cui al comma 1 alla scadenza del termine, annualmente fissato, per la presentazione della domanda di iscrizione al campionato, le società oggetto di controllo non sono ammesse al Campionato di competenza e decadono dai contributi federali.

4. Non si dà luogo alle sanzioni di cui al comma 3, qualora il controllo derivi da successione mortis causa a titolo universale o particolare, o da altri fatti non riconducibili alla volontà dei soggetti interessati. Qualora sopravvengano, per i suddetti motivi, situazioni tali da determinare in capo al medesimo soggetto situazioni di controllo diretto o indiretto in società della medesima categoria, i soggetti interessati dovranno darne immediata comunicazione alla FIGC e porvi termine entro i 30 giorni successivi.

In realtà, anche le norme europee vietano (come già visto) le partecipazioni multiple. Però Red Bull è stata in grado di superare l’ostacolo rivoluzionando il Cda del Salisburgo, del quale risulta essere “soltanto” uno sponsor, rispettando tutti i punti dell’articolo 5.1 dei Regolamenti della Uefa Champions League:

Per assicurare l’integrità delle competizioni per club Uefa, si applicano i seguenti criteri:

a. Nessun club partecipante ad una competizione per club Uefa (ad esempio Uefa Champions League e Uefa Europa League) può, sia direttamente che indirettamente:

i. detenere o negoziare quote o azioni di qualsiasi altro club che partecipi ad una competizione Uefa per club;
ii. essere un membro di qualsiasi altro club partecipante alle competizioni per club Uefa;
iii. essere coinvolto a qualsiasi titolo nella gestione, amministrazione e/o prestazione sportiva di qualsiasi altro club partecipante ad una competizione per club Uefa; o
iv. avere qualsiasi potere nella gestione, amministrazione e/o prestazione sportiva di qualsiasi altro club partecipante ad una competizione per club Uefa.

b. Nessuno può essere coinvolto contemporaneamente, direttamente o indirettamente, a qualsiasi titolo nella gestione, amministrazione e/o prestazione sportiva di più di un club partecipante ad una competizione per club Uefa.

c. Nessuna persona fisica o giuridica può avere controllo o influenza su più di un club partecipante a competizioni per club Uefa, essendo tale controllo o influenza definita in questo contesto come:

i. detenere la maggioranza dei diritti di voto degli azionisti;
ii. avere il diritto di nominare o revocare la maggioranza dei membri dell’organo amministrativo, direttivo o di controllo del club;
iii. essere un azionista e controllare da solo la maggioranza dei diritti di voto degli azionisti ai sensi di un accordo stipulato con altri azionisti del club; o
iv. essere in grado di esercitare con qualsiasi mezzo un’influenza decisiva nel processo decisionale del club.

Considerando i vari punti in comune tra le norme Figc e quelle della Uefa, cosa potrebbe fare Lotito per mantenere sia Lazio che Salernitana in Serie A? Semplice: quel che ha fatto la Red Bull a Salisburgo. Svuotare il consiglio di amministrazione di una delle due società e nominare soggetti non riconducibili né a lui, né all’altro club, ma soprattutto non risultare nella proprietà. Né lui, né «parenti o affini» entro il quarto grado, come richiesto dalla Federazione. Se dovesse farlo per mantenere la multiproprietà, si aprirebbe un caso per il quale i contenziosi legali sarebbero inevitabili. Dalla sua, però, Lotito avrebbe un precedente a favore. Approvato dalla Uefa.

162 CONDIVISIONI
Salernitana esclusa dalla Serie A e retrocessa tra i dilettanti: si avvicinano le scadenze
Salernitana esclusa dalla Serie A e retrocessa tra i dilettanti: si avvicinano le scadenze
La corsa contro il tempo della Salernitana per evitare l'esclusione immediata dalla Serie A
La corsa contro il tempo della Salernitana per evitare l'esclusione immediata dalla Serie A
La Lazio non sbaglia, tutto facile per Sarri: battuta 3-0 la Salernitana all'Olimpico
La Lazio non sbaglia, tutto facile per Sarri: battuta 3-0 la Salernitana all'Olimpico
calendario
classifica
marcatori
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
Giornata 16
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
sabato 21 Agosto 2021 - ore 18:30
Inter
4 - 0
Genoa
Verona
2 - 3
Sassuolo
sabato 21 Agosto 2021 - ore 20:45
Empoli
1 - 3
Lazio
Torino
1 - 2
Atalanta
domenica 22 Agosto 2021 - ore 18:30
Bologna
3 - 2
Salernitana
Udinese
2 - 2
Juventus
domenica 22 Agosto 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 0
Venezia
Roma
3 - 1
Fiorentina
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 18:30
Cagliari
2 - 2
Spezia
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 20:45
Sampdoria
0 - 1
Milan
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 18:30
Udinese
3 - 0
Venezia
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 20:45
Verona
1 - 3
Inter
sabato 28 Agosto 2021 - ore 18:30
Atalanta
0 - 0
Bologna
Lazio
6 - 1
Spezia
sabato 28 Agosto 2021 - ore 20:45
Fiorentina
2 - 1
Torino
Juventus
0 - 1
Empoli
domenica 29 Agosto 2021 - ore 18:30
Genoa
1 - 2
Napoli
Sassuolo
0 - 0
Sampdoria
domenica 29 Agosto 2021 - ore 20:45
Milan
4 - 1
Cagliari
Salernitana
0 - 4
Roma
sabato 11 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
1 - 2
Venezia
sabato 11 Settembre 2021 - ore 18:00
Napoli
2 - 1
Juventus
sabato 11 Settembre 2021 - ore 20:45
Atalanta
1 - 2
Fiorentina
domenica 12 Settembre 2021 - ore 12:30
Sampdoria
2 - 2
Inter
domenica 12 Settembre 2021 - ore 15:00
Cagliari
2 - 3
Genoa
Spezia
0 - 1
Udinese
Torino
4 - 0
Salernitana
domenica 12 Settembre 2021 - ore 18:00
Milan
2 - 0
Lazio
domenica 12 Settembre 2021 - ore 20:45
Roma
2 - 1
Sassuolo
lunedì 13 Settembre 2021 - ore 20:45
Bologna
1 - 0
Verona
venerdì 17 Settembre 2021 - ore 20:45
Sassuolo
0 - 1
Torino
sabato 18 Settembre 2021 - ore 15:00
Genoa
1 - 2
Fiorentina
sabato 18 Settembre 2021 - ore 18:00
Inter
6 - 1
Bologna
sabato 18 Settembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
0 - 1
Atalanta
domenica 19 Settembre 2021 - ore 12:30
Empoli
0 - 3
Sampdoria
domenica 19 Settembre 2021 - ore 15:00
Venezia
1 - 2
Spezia
domenica 19 Settembre 2021 - ore 18:00
Lazio
2 - 2
Cagliari
Verona
3 - 2
Roma
domenica 19 Settembre 2021 - ore 20:45
Juventus
1 - 1
Milan
lunedì 20 Settembre 2021 - ore 20:45
Udinese
0 - 4
Napoli
martedì 21 Settembre 2021 - ore 18:30
Bologna
2 - 2
Genoa
martedì 21 Settembre 2021 - ore 20:45
Atalanta
2 - 1
Sassuolo
Fiorentina
1 - 3
Inter
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 18:30
Salernitana
2 - 2
Verona
Spezia
2 - 3
Juventus
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
0 - 2
Empoli
Milan
2 - 0
Venezia
giovedì 23 Settembre 2021 - ore 18:30
Sampdoria
0 - 4
Napoli
Torino
1 - 1
Lazio
giovedì 23 Settembre 2021 - ore 20:45
Roma
1 - 0
Udinese
sabato 25 Settembre 2021 - ore 15:00
Spezia
1 - 2
Milan
sabato 25 Settembre 2021 - ore 18:00
Inter
2 - 2
Atalanta
sabato 25 Settembre 2021 - ore 20:45
Genoa
3 - 3
Verona
domenica 26 Settembre 2021 - ore 12:30
Juventus
3 - 2
Sampdoria
domenica 26 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
4 - 2
Bologna
Sassuolo
1 - 0
Salernitana
Udinese
0 - 1
Fiorentina
domenica 26 Settembre 2021 - ore 18:00
Lazio
3 - 2
Roma
domenica 26 Settembre 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 0
Cagliari
lunedì 27 Settembre 2021 - ore 20:45
Venezia
1 - 1
Torino
venerdì 01 Ottobre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 1
Venezia
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 15:00
Salernitana
1 - 0
Genoa
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 18:00
Torino
0 - 1
Juventus
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 20:45
Sassuolo
1 - 2
Inter
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 12:30
Bologna
3 - 0
Lazio
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 15:00
Sampdoria
3 - 3
Udinese
Verona
4 - 0
Spezia
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 18:00
Fiorentina
1 - 2
Napoli
Roma
2 - 0
Empoli
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 20:45
Atalanta
2 - 3
Milan
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 15:00
Spezia
2 - 1
Salernitana
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 18:00
Lazio
3 - 1
Inter
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 20:45
Milan
3 - 2
Verona
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 12:30
Cagliari
3 - 1
Sampdoria
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 15:00
Empoli
1 - 4
Atalanta
Genoa
2 - 2
Sassuolo
Udinese
1 - 1
Bologna
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 18:00
Napoli
1 - 0
Torino
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 20:45
Juventus
1 - 0
Roma
lunedì 18 Ottobre 2021 - ore 20:45
Venezia
1 - 0
Fiorentina
venerdì 22 Ottobre 2021 - ore 18:30
Torino
3 - 2
Genoa
venerdì 22 Ottobre 2021 - ore 20:45
Sampdoria
2 - 1
Spezia
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 15:00
Salernitana
2 - 4
Empoli
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 18:00
Sassuolo
3 - 1
Venezia
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 20:45
Bologna
2 - 4
Milan
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 12:30
Atalanta
1 - 1
Udinese
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
3 - 0
Cagliari
Verona
4 - 1
Lazio
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 18:00
Roma
0 - 0
Napoli
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 20:45
Inter
1 - 1
Juventus
martedì 26 Ottobre 2021 - ore 18:30
Spezia
1 - 1
Genoa
Venezia
1 - 2
Salernitana
martedì 26 Ottobre 2021 - ore 20:45
Milan
1 - 0
Torino
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 18:30
Juventus
1 - 2
Sassuolo
Sampdoria
1 - 3
Atalanta
Udinese
1 - 1
Verona
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 2
Roma
Empoli
0 - 2
Inter
Lazio
1 - 0
Fiorentina
giovedì 28 Ottobre 2021 - ore 20:45
Napoli
3 - 0
Bologna
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 15:00
Atalanta
2 - 2
Lazio
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 18:00
Verona
2 - 1
Juventus
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 20:45
Torino
3 - 0
Sampdoria
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 12:30
Inter
2 - 0
Udinese
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
3 - 0
Spezia
Genoa
0 - 0
Venezia
Sassuolo
1 - 2
Empoli
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 18:00
Salernitana
0 - 1
Napoli
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 20:45
Roma
1 - 2
Milan
lunedì 01 Novembre 2021 - ore 20:45
Bologna
2 - 0
Cagliari
venerdì 05 Novembre 2021 - ore 20:45
Empoli
2 - 2
Genoa
sabato 06 Novembre 2021 - ore 15:00
Spezia
1 - 0
Torino
sabato 06 Novembre 2021 - ore 18:00
Juventus
1 - 0
Fiorentina
sabato 06 Novembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 2
Atalanta
domenica 07 Novembre 2021 - ore 12:30
Venezia
3 - 2
Roma
domenica 07 Novembre 2021 - ore 15:00
Sampdoria
1 - 2
Bologna
Udinese
3 - 2
Sassuolo
domenica 07 Novembre 2021 - ore 18:00
Lazio
3 - 0
Salernitana
Napoli
1 - 1
Verona
domenica 07 Novembre 2021 - ore 20:45
Milan
1 - 1
Inter
sabato 20 Novembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
5 - 2
Spezia
sabato 20 Novembre 2021 - ore 18:00
Lazio
0 - 2
Juventus
sabato 20 Novembre 2021 - ore 20:45
Fiorentina
4 - 3
Milan
domenica 21 Novembre 2021 - ore 12:30
Sassuolo
2 - 2
Cagliari
domenica 21 Novembre 2021 - ore 15:00
Bologna
0 - 1
Venezia
Salernitana
0 - 2
Sampdoria
domenica 21 Novembre 2021 - ore 18:00
Inter
3 - 2
Napoli
domenica 21 Novembre 2021 - ore 20:45
Genoa
0 - 2
Roma
lunedì 22 Novembre 2021 - ore 18:30
Verona
2 - 1
Empoli
lunedì 22 Novembre 2021 - ore 20:45
Torino
2 - 1
Udinese
venerdì 26 Novembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 1
Salernitana
sabato 27 Novembre 2021 - ore 15:00
Empoli
2 - 1
Fiorentina
Sampdoria
3 - 1
Verona
sabato 27 Novembre 2021 - ore 18:00
Juventus
0 - 1
Atalanta
sabato 27 Novembre 2021 - ore 20:45
Venezia
0 - 2
Inter
domenica 28 Novembre 2021 - ore 12:30
Udinese
0 - 0
Genoa
domenica 28 Novembre 2021 - ore 15:00
Milan
1 - 3
Sassuolo
Spezia
0 - 1
Bologna
domenica 28 Novembre 2021 - ore 18:00
Roma
1 - 0
Torino
domenica 28 Novembre 2021 - ore 20:45
Napoli
4 - 0
Lazio
martedì 30 Novembre 2021 - ore 18:30
Atalanta
4 - 0
Venezia
Fiorentina
3 - 1
Sampdoria
martedì 30 Novembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
0 - 2
Juventus
Verona
0 - 0
Cagliari
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 18:30
Bologna
1 - 0
Roma
Inter
2 - 0
Spezia
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
0 - 3
Milan
Sassuolo
2 - 2
Napoli
giovedì 02 Dicembre 2021 - ore 18:30
Torino
2 - 2
Empoli
giovedì 02 Dicembre 2021 - ore 20:45
Lazio
4 - 4
Udinese
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 15:00
Milan
2 - 0
Salernitana
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 18:00
Roma
0 - 3
Inter
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 3
Atalanta
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 12:30
Bologna
2 - 3
Fiorentina
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 15:00
Spezia
2 - 2
Sassuolo
Venezia
3 - 4
Verona
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 18:00
Sampdoria
1 - 3
Lazio
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 20:45
Juventus
2 - 0
Genoa
lunedì 06 Dicembre 2021 - ore 18:30
Empoli
0 - 1
Udinese
lunedì 06 Dicembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Torino
venerdì 10 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Sampdoria
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
-
Salernitana
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 18:00
Venezia
-
Juventus
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 20:45
Udinese
-
Milan
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 12:30
Torino
-
Bologna
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 15:00
Verona
-
Atalanta
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 18:00
Napoli
-
Empoli
Sassuolo
-
Lazio
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 20:45
Inter
-
Cagliari
lunedì 13 Dicembre 2021 - ore 20:45
Roma
-
Spezia
venerdì 17 Dicembre 2021 - ore 18:30
Lazio
-
Genoa
venerdì 17 Dicembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
-
Inter
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Roma
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 18:00
Bologna
-
Juventus
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Udinese
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 12:30
Fiorentina
-
Sassuolo
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 15:00
Spezia
-
Empoli
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 18:00
Sampdoria
-
Venezia
Torino
-
Verona
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 20:45
Milan
-
Napoli
martedì 21 Dicembre 2021 - ore 18:30
Udinese
-
Salernitana
martedì 21 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Atalanta
Juventus
-
Cagliari
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 16:30
Sassuolo
-
Bologna
Venezia
-
Lazio
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 18:30
Inter
-
Torino
Roma
-
Sampdoria
Verona
-
Fiorentina
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 20:45
Empoli
-
Milan
Napoli
-
Spezia
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 19:00
Atalanta
-
Torino
Bologna
-
Inter
Fiorentina
-
Udinese
Juventus
-
Napoli
Lazio
-
Empoli
Milan
-
Roma
Salernitana
-
Venezia
Sampdoria
-
Cagliari
Sassuolo
-
Genoa
Spezia
-
Verona
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Bologna
Empoli
-
Sassuolo
Genoa
-
Spezia
Inter
-
Lazio
Napoli
-
Sampdoria
Roma
-
Juventus
Torino
-
Fiorentina
Udinese
-
Atalanta
Venezia
-
Milan
Verona
-
Salernitana
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Inter
Bologna
-
Napoli
Fiorentina
-
Genoa
Juventus
-
Udinese
Milan
-
Spezia
Roma
-
Cagliari
Salernitana
-
Lazio
Sampdoria
-
Torino
Sassuolo
-
Verona
Venezia
-
Empoli
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Fiorentina
Empoli
-
Roma
Genoa
-
Udinese
Inter
-
Venezia
Lazio
-
Atalanta
Milan
-
Juventus
Napoli
-
Salernitana
Spezia
-
Sampdoria
Torino
-
Sassuolo
Verona
-
Bologna
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Cagliari
Bologna
-
Empoli
Fiorentina
-
Lazio
Inter
-
Milan
Juventus
-
Verona
Roma
-
Genoa
Salernitana
-
Spezia
Sampdoria
-
Sassuolo
Udinese
-
Torino
Venezia
-
Napoli
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Juventus
Empoli
-
Cagliari
Genoa
-
Salernitana
Lazio
-
Bologna
Milan
-
Sampdoria
Napoli
-
Inter
Sassuolo
-
Roma
Spezia
-
Fiorentina
Torino
-
Venezia
Verona
-
Udinese
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Spezia
Cagliari
-
Napoli
Fiorentina
-
Atalanta
Inter
-
Sassuolo
Juventus
-
Torino
Roma
-
Verona
Salernitana
-
Milan
Sampdoria
-
Empoli
Udinese
-
Lazio
Venezia
-
Genoa
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Sampdoria
Empoli
-
Juventus
Genoa
-
Inter
Lazio
-
Napoli
Milan
-
Udinese
Salernitana
-
Bologna
Sassuolo
-
Fiorentina
Spezia
-
Roma
Torino
-
Cagliari
Verona
-
Venezia
domenica 06 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Torino
Cagliari
-
Lazio
Fiorentina
-
Verona
Genoa
-
Empoli
Inter
-
Salernitana
Juventus
-
Spezia
Napoli
-
Milan
Roma
-
Atalanta
Udinese
-
Sampdoria
Venezia
-
Sassuolo
domenica 13 Marzo 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Genoa
Fiorentina
-
Bologna
Lazio
-
Venezia
Milan
-
Empoli
Salernitana
-
Sassuolo
Sampdoria
-
Juventus
Spezia
-
Cagliari
Torino
-
Inter
Udinese
-
Roma
Verona
-
Napoli
domenica 20 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Atalanta
Cagliari
-
Milan
Empoli
-
Verona
Genoa
-
Torino
Inter
-
Fiorentina
Juventus
-
Salernitana
Napoli
-
Udinese
Roma
-
Lazio
Sassuolo
-
Spezia
Venezia
-
Sampdoria
domenica 03 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Napoli
Fiorentina
-
Empoli
Juventus
-
Inter
Lazio
-
Sassuolo
Milan
-
Bologna
Salernitana
-
Torino
Sampdoria
-
Roma
Spezia
-
Venezia
Udinese
-
Cagliari
Verona
-
Genoa
domenica 10 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Sampdoria
Cagliari
-
Juventus
Empoli
-
Spezia
Genoa
-
Lazio
Inter
-
Verona
Napoli
-
Fiorentina
Roma
-
Salernitana
Sassuolo
-
Atalanta
Torino
-
Milan
Venezia
-
Udinese
sabato 16 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Verona
Cagliari
-
Sassuolo
Fiorentina
-
Venezia
Juventus
-
Bologna
Lazio
-
Torino
Milan
-
Genoa
Napoli
-
Roma
Sampdoria
-
Salernitana
Spezia
-
Inter
Udinese
-
Empoli
domenica 24 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Udinese
Empoli
-
Napoli
Genoa
-
Cagliari
Inter
-
Roma
Lazio
-
Milan
Salernitana
-
Fiorentina
Sassuolo
-
Juventus
Torino
-
Spezia
Venezia
-
Atalanta
Verona
-
Sampdoria
domenica 01 Maggio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Salernitana
Cagliari
-
Verona
Empoli
-
Torino
Juventus
-
Venezia
Milan
-
Fiorentina
Napoli
-
Sassuolo
Roma
-
Bologna
Sampdoria
-
Genoa
Spezia
-
Lazio
Udinese
-
Inter
domenica 08 Maggio 2022 - ore 15:00
Fiorentina
-
Roma
Genoa
-
Juventus
Inter
-
Empoli
Lazio
-
Sampdoria
Salernitana
-
Cagliari
Sassuolo
-
Udinese
Spezia
-
Atalanta
Torino
-
Napoli
Venezia
-
Bologna
Verona
-
Milan
domenica 15 Maggio 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Sassuolo
Cagliari
-
Inter
Empoli
-
Salernitana
Juventus
-
Lazio
Milan
-
Atalanta
Napoli
-
Genoa
Roma
-
Venezia
Sampdoria
-
Fiorentina
Udinese
-
Spezia
Verona
-
Torino
domenica 22 Maggio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Empoli
Fiorentina
-
Juventus
Genoa
-
Bologna
Inter
-
Sampdoria
Lazio
-
Verona
Salernitana
-
Udinese
Sassuolo
-
Milan
Spezia
-
Napoli
Torino
-
Roma
Venezia
-
Cagliari
Pos.
V
P
S
Pti
1
Atalanta
0
0
0
0
2
Bologna
0
0
0
0
3
Cagliari
0
0
0
0
4
Empoli
0
0
0
0
5
Fiorentina
0
0
0
0
6
Genoa
0
0
0
0
7
Inter
0
0
0
0
8
Juventus
0
0
0
0
9
Lazio
0
0
0
0
10
Milan
0
0
0
0
11
Napoli
0
0
0
0
12
Roma
0
0
0
0
13
Salernitana
0
0
0
0
14
Sampdoria
0
0
0
0
15
Sassuolo
0
0
0
0
16
Spezia
0
0
0
0
17
Torino
0
0
0
0
18
Udinese
0
0
0
0
19
Venezia
0
0
0
0
20
Verona
0
0
0
0
13
Vlahovic (Fiorentina)
Immobile (Lazio)
11
Simeone (Verona)
9
Zapata (Atalanta)
8
Pedro (Cagliari)
Dzeko (Inter)
Martínez (Inter)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni