3.041 CONDIVISIONI
19 Aprile 2022
22:59

L’Inter è in finale di Coppa Italia! Vittoria di prepotenza sul Milan, 3-0 roboante nel derby

L’Inter batte con un netto 3-0 il Milan nel derby valido per il ritorno della semifinale e conquista la qualificazione alla finale di Coppa Italia 2021-2022: nerazzurri trascinati da Lautaro Martinez autore di una doppietta. I rossoneri recriminano per un gol annullato a Bennacer dall’arbitro con l’ausilio del Var per una dubbia interferenza di Kalulu in posizione di fuorigioco.
A cura di Michele Mazzeo
3.041 CONDIVISIONI

La squadra di Milano che giocherà la finale della Coppa Italia 2021-2022 è l'Inter. Dopo lo 0-0 della semifinale di andata, nel derby della Madonnina di ritorno infatti i nerazzurri, trascinati da un Lautaro Martinez che sembra aver ritrovato il feeling con il gol, battono 3-0 il Milan a San Siro conquistando il pass per l'ultimo atto della competizione nel quale affronteranno la vincente tra Juventus e Fiorentina.

Una vittoria arrivata al termine di un match che ha visto la formazione di Simone Inzaghi partire forte e trovare subito il vantaggio con una splendida conclusione di prima di Lautaro Martinez che dopo appena quattro minuti di gioco anticipa Tomori e fulmina un incolpevole Maignan. Ci è voluto anche un grande Handanovic per fermare la veemente reazione dei rossoneri che nella parte centrale del primo tempo prendono nettamente il sopravvento creando diversi pericoli alla porta nerazzurra con Leao, Saelemaekers e Kessie. Il numero uno sloveno riesce però a sventare tutte le minacce e quando non ci arriva ci pensa Giroud a togliere involontariamente dallo specchio la conclusione di Tonali.

Nel momento migliore del Milan però arriva la doccia fredda del raddoppio interista che sull'asse argentino costruisce la rete che manda le squadre sul 2-0 all'intervallo: Correa, preferito a Dzeko e Sanchez, serve un pallone d'oro a Lautaro Martinez che scatta sul filo del fuorigioco (con Tomori che tarda a salire) e a tu per tu con l'estremo difensore rossonero lo beffa con un delicato tocco morbido che gli permette di realizzare la personale doppietta.

In avvio di ripresa Pioli prova a cambiare l'inerzia del match mandando in campo Messias e Brahim Diaz al posto di Tonali e Saelemaekers con Kessie che scala in mediana al fianco di Bennacer. Il copione però inizialmente non cambia: il Milan spinge alla ricerca del pari senza però impensierire più di tanto Handanovic, mentre l'Inter si rende pericolosa in ripartenza con Lautaro Martinez che va vicino alla tripletta sventata solo da un ottimo intervento di Maignan.

Al 65′ però l'episodio che avrebbe potuto riaprire match e qualificazione: Bennacer conclude al volo dal limite dell'area sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il pallone passa tra una selva di gambe e si insacca in rete, l'arbitro Mariani convalida ma viene richiamato al monitor dal Var per valutare la posizione di Kalulu che proprio in quel momento passava davanti ad Handanovic in posizione di fuorigioco. Dopo aver rivisto più volte le immagini il direttore di gara considera influente la posizione del difensore francese  e annulla la rete con i rossoneri che restano dunque sotto di due gol.

Passato lo spavento l'Inter serra le linee e anche grazie all'inserimento di forze fresche dalla panchina smettono di soffrire e a dieci minuti dal termine chiudono di fatto il match e il discorso qualificazione con il neoentrato Robin Gosens che nel contrasto con Kalulu mette lo splendido pallone servitogli da Brozovic in rete portando il risultato sul definitivo 3-0 che certifica la qualificazione alla finale di Coppa Italia da parte della formazione di Simone Inzaghi.

3.041 CONDIVISIONI
Coro shock dei tifosi dell'Inter nel derby col Milan:
Coro shock dei tifosi dell'Inter nel derby col Milan: "Campioni d'Italia ebrei"
Milan-Inter: le probabili formazioni e quando si gioca il derby a San Siro
Milan-Inter: le probabili formazioni e quando si gioca il derby a San Siro
Viktoria Plzen-Inter 0-2, risultato finale. Gol di Dzeko e Dumfries
Viktoria Plzen-Inter 0-2, risultato finale. Gol di Dzeko e Dumfries
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni