102 CONDIVISIONI
24 Gennaio 2023
17:24

Le urla strazianti del capitano dell’Argentina, l’infortunio è grave: Mascherano quasi incredulo

Sub-20 disastroso finora per l’Argentina che dopo aver perso contro il Brasile ha dovuto fare i conti con un altro grave infortunio, quello del suo capitano.
A cura di Marco Beltrami
102 CONDIVISIONI

Non è stata troppo fortunata l'Argentina al Sub-20, ovvero il Campionato sudamericano under 20, vera e propria vetrina per le giovani stelle del calcio. La nazionale allenata dalla grande gloria Javier Mascherano sembra avere un conto aperto con la cattiva sorte, dopo il secondo infortunio grave in pochi giorni. Questa volta a farsi male, è stato il talentino Agustin Giay, finito ko nel match mai banale contro il Brasile. Oltre al danno di essere stata sconfitta con un perentorio 3-1 l'Albiceleste ha perso l'esterno, che rischia seriamente di dire addio al resto del torneo.

Giay è un promettente esterno classe 2004 del San Lorenzo, società che gli ha permesso di affacciarsi nel calcio che conta, dopo la trafila nelle Giovanili. Terzino destro, abile anche a giocare in posizione più avanzata, ha notevoli doti tecniche che ha messo in mostra anche nel big match contro il Brasile. Dopo aver lasciato sul posto un avversario con una bella giocata, Giay capitano della sua squadra è stato contrastato da un avversario. Ronald Falkoski è intervenuto in modo molto deciso, colpendolo al ginocchio. Nell'incrocio di gambe però l'argentino ha rimediato la torsione innaturale della caviglia sinistra.

Le urla del ragazzo ("Venite!"), molto dolorante, hanno subito richiamato l'attenzione della sua panchina. Lo staff medico ha provveduto a valutare la situazione apparsa subito complicata, con Giay che ha continuato a piangere toccandosi la caviglia. Tutto sotto gli occhi di un incredulo Mascherano. Con grande cautela gli addetti ai lavori dell'Argentina hanno provato a rimetterlo in piedi, ma è stato necessario il loro supporto per portarlo in panchina. Impossibile infatti per il terzino poggiare il piede sul terreno di gioco, a causa del troppo dolore.

Inevitabile il cambio, con le immagini successive relative al ritorno negli spogliatoi con la caviglia molto gonfia che non fanno presagire niente di buono. Allerta dunque non sono per l'Argentina, ma anche per il San Lorenzo, che spera non si tratti di un infortunio estremamente grave per il suo calciatore. E pensare che pochi giorni fa, la nazionale allenata da Mascherano aveva già dovuto far fronte ad un brutto stop, per Facundo Buonanotte.

Il calciatore del Brighton era caduto malissimo dopo un contrasto aereo sbattendo anche la testa sul terreno di gioco. Inevitabile di lì a poco il cambio e il ricorso al collare con annessi esami. Un collare che Buonanotte ha indossato anche sugli spalti durante la sfida tra Argentina e Brasile. La lista degli spettatori forzati tra i giocatori argentini sembra destinata ad aumentare per un'Argentina che ha incassato due sconfitte su due.

102 CONDIVISIONI
Grave infortunio a Henry: crociato rotto, stagione finita. Il Verona perde (anche) una cessione
Grave infortunio a Henry: crociato rotto, stagione finita. Il Verona perde (anche) una cessione
L'infortunio di Terrier è orribile: le urla dell'attaccante sono disumane e spezzano il cuore
L'infortunio di Terrier è orribile: le urla dell'attaccante sono disumane e spezzano il cuore
Messi si alza e detta la legge allo spogliatoio:
Messi si alza e detta la legge allo spogliatoio: "Non chiamatelo più ginger". Non accadrà mai più
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni