200 CONDIVISIONI
22 Agosto 2022
14:22

L’Atletico Madrid implode: Hermoso perde la testa, scavalca le barriere e affronta gli ultras

L’Atletico Madrid perde in casa col Villarreal e a fine partita succede il putiferio. Mario Hermoso, difensore spagnolo dei Colchoneros, perde la testa e decide di affrontare da solo gli ultras presenti allo stadio a fine partita.
A cura di Fabrizio Rinelli
200 CONDIVISIONI

Sono bastati due gol al Villarreal per portarsi a casa la vittoria nel match di campionato giocato al Wanda Metropolitano contro l'Atletico Madrid di Simeone. Gli uomini di Emery sono stati in grado di assicurarsi un successo importantissimo per 2-0 grazie ai gol di Yeremi Pino e Gerard Moreno. Dopo il 3-0 sul Getafe, i Colchoneros non sono riusciti a siglare un'altra vittoria facendosi battere da una diretta concorrente per le parti alte della classifica.

Motivo che ha scaturito la rabbia dei tifosi presenti allo stadio e che hanno deciso di stazionare sugli spalti del Wanda Metropolitano fino a fine partita. Solitamente, come accade anche in altre squadre, i giocatori che hanno cominciato la partita in panchina oppure non sono per niente entrati in campo, sono rimasti sul terreno di gioco per svolgere alcuni esercizi di potenziamento e di allenamento per non perdere la forma fisica dopo essersi rimasti fermo per tutto l'arco dei 90 minuti.

Accade però che tra i giocatori coinvolti in questa seduta ci fosse anche Griezmann. Il francese è stato preso pesantemente di mira da alcuni tifosi presenti ad assistere a quell'allenamento dell'Atletico i quali hanno poi scatenato l'ira di un altro giocatore: Mario Hermoso. Il difensore spagnolo è letteralmente esploso all'ennesimo insulto perdendo la testa e riuscendo anche a salire sugli spalti per regolare i conti con uno dei responsabili di quegli attacchi verbali. I sostenitori presenti allo stadio hanno anche ricordato ad Hermoso il suo passato al Real, motivo per cui si è inevitabilmente scatenato di tutto in brevi ma intensi frangenti.

Il clima si fa immediatamente rovente. Hermoso viene trattenuto a fatica da Kondogbia e anche da Juanfran, ex bandiera dell'Atletico che oggi è diventato opinionista tv. Il difensore 27enne decide di farsi giustizia da solo provando ad affrontare coloro i quali stavano bersagliando lui e i suoi compagni di squadra. Hermoso prova a salire addirittura sugli spalti con alcuni tifosi che reagiscono con un fitto lancio d'oggetti, uno dei quali colpisce anche il giocatore che così riesce anche a scavalcare i cartelloni pubblicitari.

L'intervento dei compagni di squadra e poi anche degli addetti alla sicurezza, è stato determinante per placare la rabbia del giocatore spagnolo che ha preso le difese dei compagni di squadra e soprattutto di Griezmann. L'accaduto, riferiscono in Spagna, potrebbe avere ripercussioni sia sul giocatore che sui responsabili che sarebbero stati identificati dalle forze di polizia. Per Hermoso, non è da escludere che il rischio possa essere quello di una pesante multa da parte dell'Atletico Madrid.

200 CONDIVISIONI
L'Atletico Madrid implode, è ultimo in Champions e fuori dall'Europa: solo uno ci mette la faccia
L'Atletico Madrid implode, è ultimo in Champions e fuori dall'Europa: solo uno ci mette la faccia
Niente Mondiali, l'agente perde la testa sui social:
Niente Mondiali, l'agente perde la testa sui social: "Paese di mer*a, spero che vengano eliminati"
Courtois perde la testa dopo Belgio-Marocco: sferra un pugno alla panchina e poi fa mea culpa
Courtois perde la testa dopo Belgio-Marocco: sferra un pugno alla panchina e poi fa mea culpa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni