100 CONDIVISIONI
16 Agosto 2022
11:31

La tremenda sequenza di infortuni del Liverpool: “Una strega ci ha maledetti”

Il tecnico dei Reds, Klopp, impressionato dalla sfortunata coincidenza di eventi che ha trasformato la partita con il Crystal Palace in una trappola. E fa riferimento a strane forze oscure.
A cura di Maurizio De Santis
100 CONDIVISIONI
Jurgen Klopp ha definito ’stregata’ la settimana del Liverpool che ha preceduto la partita di Premier League contro il Crystal Palace.
Jurgen Klopp ha definito ’stregata’ la settimana del Liverpool che ha preceduto la partita di Premier League contro il Crystal Palace.

Infortuni in sequenza. Il cartellino rosso a Darwin Nunez, espulso per una testata un avversario. Il Crystal Palace che dava l'anima in campo e annusava odore d'impresa. La sua squadra, il Liverpool, che arrancava e se l'è cavata per il rotto della cuffia. Jurgen Klopp ha il volto tirato quando si presenza in conferenza stampa. È pensieroso: un po' di cose non gli sono andate a genio, altre gli hanno fatto venire in testa strani pensieri scaramantici, altre ancora (è il caso dell'intemperanza e del ‘sangue caldo' dell'attaccante) gli provocano uno sbalzo di pressione.

Il tecnico tedesco ingoia il boccone amaro e rimugina. A cominciare dalla strana successione di calciatori caduti come mosche: Djogo Jota e Roberto Firmino in attacco; Thiago, Alex-Oxlade Chamberlain e Curtis Jones a centrocampo; Joel Matip, stop delle ultime ore che ha costretto l'allenatore a lanciare nella mischia Nat Phillips quale spalla di Virgil van Dijk.

In quella situazione – complice anche la reazione scomposta di Nunez – il gol di Zaha gli era sembrato un triste presagio. Ci ha pensato Luis Diaz a squarciare quel velo di pessimismo e, soprattutto, la sensazione che forze oscure si fossero concentrate sui Reds. A giudicare dalle sue parole, è un'impressione che s'è fatta largo in lui e ha preso piede quasi a giustificare il momento difficile vissuto ma, per fortuna, superato limitando i danni.

"La squadra ha dato tutto pareggiando anche in dieci uomini – le parole di Klopp -. Sono orgoglioso di quello che ha fatto". Poi arriva il riferimento nemmeno tanto velato al presunto sortilegio che si è abbattuto sul Liverpool. "Durante la settimana che ha preceduto la partita è andato tutto storto, sembrava una maledizione… è stato come avere una strega in casa".

Il cartellino rosso preso da Darwin Nunez non è piaciuto al tecnico tedesco:
Il cartellino rosso preso da Darwin Nunez non è piaciuto al tecnico tedesco: "Lo meritava, parlerò con lui…".

E non è finita. C'è ancora un conto salato da pagare, scorie di sette giorni vissuti pericolosamente, tra discese ardite e risalite. I Reds dovranno fare a meno di Nunez per le prossime partite contro Manchester United, Bournemouth e Newcastle. "C'è stata una provocazione, ma è stata sicuramente la reazione sbagliata – ha ammesso Klopp -. Imparerà da quello che ha fatto… sfortunatamente ora ha tre partite per farlo. Non è bello per noi, ma è così. Parlerò con lui. Ho rivisto l'azione e meritava quel cartellino rosso". E quasi gli scappa un maledizione tra i denti, ma è un'imprecazione non un sortilegio.

 
100 CONDIVISIONI
Tremendo infortunio per Reus, i compagni sono sotto shock: è una maledizione
Tremendo infortunio per Reus, i compagni sono sotto shock: è una maledizione
Arthur è in ritardo di condizione: il Liverpool lo manda a giocare con l'Under 21
Arthur è in ritardo di condizione: il Liverpool lo manda a giocare con l'Under 21
Maignan s'infortuna e resta negli spogliatoi: la Francia sembra maledetta, Milan preoccupato
Maignan s'infortuna e resta negli spogliatoi: la Francia sembra maledetta, Milan preoccupato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni