29 Marzo 2021
12:20

La serata da sogno di Locatelli dopo il primo gol con l’Italia dei grandi: “Senza parole”

Manuel Locatelli è stato l’uomo copertina dell’Italia dopo il successo degli azzurri di Roberto Mancini sul campo della Bulgaria per 2-0. Il raddoppio del centrocampista del Sassuolo è stato un autentico capolavoro. La sua prima rete in Nazionale maggiore è una perla riscattando l’opaca presentazione vista contro l’Irlanda del Nord.
A cura di Fabrizio Rinelli

"Senza parole". Un po' riprendendo una vecchia canzone di Vasco Rossi ma un po' perché realmente dopo il gol di Manuel Locatelli realizzato in Bulgaria-Italia, in molti hanno solo potuto apprezzare il gesto tecnico del giocatore del Sassuolo. Su Twitter il centrocampista si è detto stupito da quella rete decisiva che ha dato a Mancini la possibilità di conquistare il 2-0 e soprattutto la seconda vittoria di fila nelle prime due gare delle qualificazioni ai prossimi mondiali 2022 in Qatar.

"Ho ancora i brividi" ha commentato Locatelli al termine della gara per il suo primo gol in Nazionale maggiore. E dire che la prima uscita da titolare contro l'Irlanda del Nord a Parma non era neanche andata così bene. Forse l'emozione, il mancato feeling con i compagni di squadra a 5 mesi di distanza dall'ultimo impegno dell'Italia, aveva un attimo disorientato il giocatore. Decisamente meglio la seconda uscita in Bulgaria in cui è entrato a gara in corso al posto di un Sensi affaticato e ancora lontano dalla migliore condizione. Mancini l'ha piazzato davanti alla difesa e lui, come una molla, ha cercato in tutti i modi di chiudere ogni tentativo offensivo della Bulgaria.

Il rendimento in stagione e il futuro di Manuel Locatelli

Qualcuno l'ha paragonato a Claudio Marchisio, ma il giocatore del Sassuolo cresciuto nel Milan e che in una recente intervista ha raccontato di aver pianto dopo aver lasciato i rossoneri, oggi è il centrocampista più seguito dalle big di Serie A. Juventus su tutte, a caccia di elementi giovani e già pronti come lui per ridisegnare un reparto che quest'anno ha fatto fatica a carburare. Nell'Italia Manuel Locatelli avrà sicuramente un posto assicurato per i prossimi Europei 2020 ed è ragionevole pensare che anche in vista dei Mondiali 2022 in Qatar, il giocatore ci sarà.

Dovrebbe migliorare in fase realizzativa dicevano, e quest'anno sta dimostrando di sapere fare anche questo. Con il Sassuolo ha messo a segno 3 gol e 2 assist, sicuramente meglio rispetto allo scorso anno quando in Serie A non era mai riuscito a centrare la rete. Il gol in Nazionale riaccende il dibattito sulle qualità del giocatore, più volte accostato ai bianconeri, proprio in virtù di una presunta ma precisa richiesta di Andrea Pirlo a inizio stagione. Tutto ancora da capire al termine della stagione quando si saprà anche di più sulla posizione in classifica della Juventus.

Soli 22′ di gioco, un gol realizzato e 19 tocchi di palla con un totale pari al 92% dei passaggi effettuati correttamente. L'atteggiamento di Locatelli in campo al suo ingresso è stato positivo sin dal primo momento e Mancini ha capito subito che la squadra con lui avrebbe avuto una maggiore trazione offensiva. Proprio in questo modo è arrivato il suo gol, sfruttando un assist al bacio di Insigne con il centrocampista del Sassuolo ben piazzato al limite dell'area di rigore. Il destro a giro sul secondo palo è poi un'autentica pennellata degna della casacca azzurra.

L'Italia si gode Raspadori, gol e testa sulle spalle: "Sto preparando l'esame di anatomia"
L'Italia si gode Raspadori, gol e testa sulle spalle: "Sto preparando l'esame di anatomia"
Rigore sbagliato ed errori in zona gol, l'Italia stecca ancora e pareggia in Svizzera
Rigore sbagliato ed errori in zona gol, l'Italia stecca ancora e pareggia in Svizzera
SuperMario Balotelli è tornato: il primo gol all'Adana Demirspor fa gioire Montella
SuperMario Balotelli è tornato: il primo gol all'Adana Demirspor fa gioire Montella
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni