638 CONDIVISIONI
7 Luglio 2021
16:12

La Salernitana è in Serie A: accettato il trust presentato da Lotito

La Salernitana parteciperà al prossimo campionato di Serie A. Dopo la relazione consegnata dalla Covisoc al presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, il Consiglio Federale che si è riunito oggi in seduta straordinaria, ha accettato il trust corretto e presentato di nuovo dalla società granata dopo la prima scadenza dello scorso 25 giugno.
A cura di Fabrizio Rinelli
638 CONDIVISIONI

La Salernitana parteciperà al prossimo campionato di Serie A. Dopo la relazione consegnata dalla Covisoc al presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, il Consiglio Federale che si è riunito oggi in seduta straordinaria, ha accettato il trust corretto e presentato di nuovo dalla società granata dopo la prima scadenza dello scorso 25 giugno consentendo l'iscrizione del club al massimo campionato di calcio italiano. La Covisoc ha dato parere positivo rispetto al piano finanziario presentato dalla Salernitana. I granata ora sono ufficialmente in Serie A. La fumata bianca è finalmente arrivata. Salerno e la Salernitana adesso potranno davvero vivere il sogno di giocare in Serie A dopo 23 anni d'attesa. Si è dunque chiusa la questione della multiproprietà di Claudio Lotito, proprietario sia del club campano che della Lazio. Tutti voti favorevoli dal Consiglio Federale.

Decisivo il parere positivo da parte della Covisoc: “La previsione finanziaria è ritenuta credibile e coerente”.  Il Consiglio Federale di oggi si era riunito per esaminare nuovamente le carte del trust modificate da Lotito e Mezzaroma dopo la prima scadenza del 25 giugno. L'interrogativo più grande riguardava l'indipendenza economica del trust. Il club aveva depositato un piano economico che fissa un budget di spesa para a 20 milioni di euro tra Lega, diritti tv e camera di compensazione. Scongiurato dunque l'ipotesi di una doppia proprietà di club nel prossimo campionato di Serie A 2021/2022, ovviamente vietata dalle norme federali.

Il trust ha adesso tempo fino al 31 dicembre per cedere il club, pena l’esclusione dal campionato. Nel frattempo si profila all'orizzonte un ricorso da parte del Benevento che avrebbe dovuto prendere il posto dei granata in massima serie in caso di mancata ammissione della Salernitana al prossimo campionato di Serie A.

Dovrebbe restare invariato invece il ruolo del generale della Guardia di Finanza, Ugo Marchetti, nominato dalla vecchia proprietà come amministratore unico ma soggetto a diverse limitazioni. Marchetti infatti non avrà la rappresentanza della Salernitana in Lega, affidata invece a uno dei due trustee.

Il comunicato della Salernitana pubblicato sul proprio sito ufficiale: "Il Consiglio Federale della F.I.G.C. riunitosi oggi in seduta straordinaria, preso atto del parere positivo della Covisoc, ha votato favorevolmente in merito al rispetto delle condizioni del trust Salernitana 2021. La Salernitana ritorna ufficialmente in Seria A dopo 23 anni di assenza".

638 CONDIVISIONI
La Lazio ha versato 12 milioni alla Salernitana di Lotito per il cartellino di Akpa-Akpro
La Lazio ha versato 12 milioni alla Salernitana di Lotito per il cartellino di Akpa-Akpro
Serie A in TV, dove vedere le partite del 18 settembre: Inter-Bologna su DAZN, Salernitana-Atalanta su Sky
Serie A in TV, dove vedere le partite del 18 settembre: Inter-Bologna su DAZN, Salernitana-Atalanta su Sky
Si svincola dalla Lazio per andare alla Salernitana: scoppia il caso Gondo
Si svincola dalla Lazio per andare alla Salernitana: scoppia il caso Gondo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni