21 Gennaio 2022
15:37

La Roma gira in prestito Robin Olsen: ma il nuovo club rinnova il contratto all’altro portiere

Robin Olsen passa nell’arco di due giorni dall’entusiasmo della sua nuova avventura, alla delusione. E ora è a rischio anche il riscatto di fine stagione a 3,5 milioni.
A cura di Alessio Pediglieri

Incredibili storie di mercato che si intersecano tra trattative raggiunte e affari da perfezionare. Uno degli ultimi trasferimenti che ha visto sul fronte uscite la Roma di Mourinho, ha lasciato più che perplessi: i giallorossi hanno concluso positivamente il passaggio del portiere svedese Robin Olsen per un nuovo prestito in Premier League, ma a distanza di poche ore dall'annuncio della chiusura della trattativa, è arrivato l'annuncio ufficiale del rinnovo dell'altro portiere in rosa.

Un doppio annuncio che ha lasciato alcuni dubbiosi sulla tempistica e l'opportunità di scelta: Robin Olsen, portiere che la Roma ha sotto contratto fino al giugno 2023, ha concluso un nuovo trasferimento rimanendo in Premier League dove era stato girato dal club giallorosso lo scorso agosto. Una nuova avventura in Inghilterra, dopo l'acquisto nel 2018 dal Copenhagen, senza mai però convincere del tutto la dirigenza capitolina con cui si era lasciato anche maluccio. Il che aveva portato lo svedese ad una serie di passaggi, tra Cagliari, Manchester e Sheffield. Dove non è mai riuscito a esprimersi al meglio, precludendosi il ritorno a Trigoria dove, con l'avvento di Mourinho il presente e il futuro tra i pali porta il nome del portoghese Rui Patricio.

Così, nell'attuale finestra di mercato in corso, il club giallorosso ha concesso il trasferimento del 32enne di Malmoe che ha lasciato lo Sheffield United per trasferirsi a Brimingham, sponda Aston Villa. Una trattativa conclusasi velocemente e senza indugio, con un contratto che lo legherà ai Villans per il resto della stagione con la formula del prestito, con diritto di riscatto, fissato a circa 3.5 milioni di euro. Il tutto perfezionato lo scorso 18 gennaio, con tanto di benvenuto ufficiale: "L'Aston Villa è lieto di confermare la firma di Robin Olsen in prestito fino a fine stagione. Il portiere 32enne si unisce al Villa dalla Roma dopo aver trascorso la prima parte della campagna in prestito allo Sheffield United. Esperto portiere, Olsen ha giocato in Serie A, Premier League, Champions League e ha anche rappresentato la Svezia alla Coppa del Mondo. Benvenuto Robin!".

La missione di Olsen è quella di dare al reparto ancora più affidabilità ed esperienza, elementi carissimi al tecnico Gerrard che sta esprimendosi in Premier con alterni risultati all'Aston Villa. Dove, per uscire dalle paludi della metà classifica, ha già operato in questo mercato di gennaio con un colpo grosso: Coutinho dal Barcellona. Ma due giorni dopo l'arrivo di Olsen, il club ha deciso di sorprendere tutti, con un ulteriore annuncio, messo in video sui propri account social.

Si tratta del rinnovo per l'altro portiere dell'Aston Villa, Emiliano Martinez, 29enne argentino arrivato nel club inglese a settembre 2020, via Arsenal, nel quale ha sempre ricoperto il ruolo di n.1 ufficiale e che, molto probabilmente continuerà a farlo nelle gerarchie di Gerrard a fronte del nuovo accordo: fino al 2027, ovvero per i prossimi cinque anni. Un autentico attestato di fiducia nei confronti del portiere argentino che pochi mesi fa si era anche preso la scena in nazionale, vincendo l'ultima Copa America. E Olsen? Per lo svedese non resta che provare a far cambiare idea a Gerrard da qui fino a fine stagione, con la Roma che farà il tifo per lui visto che il rinnovo di Martinez sembra avere al momento messo una pietra tombale al diritto di riscatto fissato a 3.5 milioni.

I Friedkin pronti all'acquisto del Cannes: la proprietà della Roma punta anche un terzo club
I Friedkin pronti all'acquisto del Cannes: la proprietà della Roma punta anche un terzo club
Napoli-Mertens prove di rinnovo per un altro anno: non per soldi ma per amore
Napoli-Mertens prove di rinnovo per un altro anno: non per soldi ma per amore
Tacchettata al portiere e gol, arbitro e VAR non vedono nulla: altro errore gigantesco
Tacchettata al portiere e gol, arbitro e VAR non vedono nulla: altro errore gigantesco
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni