3 Gennaio 2022
13:40

La rivoluzione totale del calcio voluta dalla FIFA è alle porte: “Anche gli Europei ogni due anni”

La FIFA è sempre più decisa a cambiare per sempre i palinsesti del calcio mondiale: “Chiediamo uno studio di fattibilità, l’impatto economico sportivo sarà positivo per tutti”.
A cura di Alessio Pediglieri

La FIFA continua sulla propria strada che porta il calcio internazionale ad un'ulteriore evoluzione strutturale. Che per i vertici dell'organismo più importante del pallone dovrebbe arrivare il prima possibile. Da mesi si discute sulla proposta, per molti scioccante, dei Mondiali ogni due anni, con Uefa, Federazioni e giocatori che hanno alzato all'unanimità un coro di disappunto. Eppure la Federazione Internazionale presieduta da Giovanni Infantino sembra fare orecchie da mercante, dando voce a tutti ma procedendo sulle proprie orme, addirittura rilanciando nella proposta.

Apparentemente potrebbe sembrare una semplice provocazione ma quando il presidente FIFA entra nei particolari ci si accorge che l'idea è più che strutturata e pronta alle analisi del caso: non soltanto portare l'appuntamento con i Mondiali da quattro a due anni, ma rilanciando il calendario internazionale spingendo finché anche gli Europei si possano giocare ogni due stagioni. Un'idea non nuova ma che era stata lasciata nel cassetto negli ultimi mesi. L'ultima intervista rilasciata ai microfoni Rai rivela, al contrario, la ferrea intenzione di proseguire su una strada che per molti era considerata intransitabile. "Non lo dico io" ha detto in radio Infantino "è una richiesta del Congresso Fifa che ha chiesto uno studio di fattibilità".

Lo stesso presupposto che l'UEFA e chi è contrario all'idea ha presentato a sua volta, per spiegare le problematiche che ricadrebbero sul mondo calcistico con un impatto devastante, ancor più di quanto già non avvenga con calendari sempre più serrati. A sua volta, dunque, la FIFA risponde con le proprie ragioni di sostenibilità e positività della proposta: "Dal punto di vista sportivo l'idea funziona, l'impatto economico è positivo per tutti con il Mondiale biennale. un aspetto importante è che è positivo per la protezione dei campionati nazionali e per i calciatori stessi. Come? Ci sarebbero meno partite, con una pausa in luglio. E il destino degli Europei sarebbe questo: anche loro con tempistiche biennali".

Qatar 2022, il prossimo Mondiale si giocherà d’inverno.
Qatar 2022, il prossimo Mondiale si giocherà d’inverno.

Uno stravolgimento strutturale che, a detta di Infantino e della FIFA, permetterebbero un miglioramento economico e non solo, per tutti i componenti del mondo del calcio. E che si sposerebbe perfettamente con altre novità che, in questo caso, andrebbero a toccare la natura stessa del gioco, del suo regolamento, rendendolo ancora più coinvolgente: tempo effettivo di gioco, inserire i rigori subito dopo il 90′ e prima dei supplementari, rivedere il fuorigioco: "Sono tutti aspetti che vanno studiati" ha sottolineato Infantino, "ben venga tutto ciò che può aiutare il calcio". Con buona pace di chi non è d'accordo.

Morata non resterà alla Juve, rivoluzione totale: "Tornerà all'Atletico, gliel'hanno comunicato"
Morata non resterà alla Juve, rivoluzione totale: "Tornerà all'Atletico, gliel'hanno comunicato"
FIFA non si chiamerà più FIFA, nasce EA Sports FC: cosa cambierà (oltre al nome)
FIFA non si chiamerà più FIFA, nasce EA Sports FC: cosa cambierà (oltre al nome)
Due nuovi costruttori entrano in Formula 1, la rivoluzione è ufficiale: come cambierà il Circus
Due nuovi costruttori entrano in Formula 1, la rivoluzione è ufficiale: come cambierà il Circus
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni