22 Dicembre 2021
7:50

Kounde perde la testa in Siviglia-Barcellona: colpisce al volto Jordi Alba, rosso e mini rissa

Bruttissimo episodio durante Siviglia-Barcellona di martedì sera, quando a inizio ripresa il difensore francese ha una reazione sconsiderata nei confronti dell’avversario.
A cura di Alessio Pediglieri

C'è tutto in Siviglia-Barcellona per assistere ad una partita di qualità, intensità ed agonismo: le due squadre si sfidano all'Estadio Ramón Sánchez Pizjuán sotto un tempaccio invernale, tra pioggia e neve. Difendendo una posizione in classifica molto particolare, in cui sono gli azulgrana a dover cercare l'impresa, in ritardo in classifica sulla Zona Champions e con gli uomini di Lopetegui che inseguono da vicino il capoclassifica Real Madrid. La gara non delude le attese: il Papu Gomez apre le danze al 32′ per i padroni di casa che sognano il successo fino al 45′ quando ci pensa Araujo a risistemare il tutto a fine primo tempo. Poi, nella ripresa, l'episodio che rischia di rovinare il tutto al 64′  e che lascia il Siviglia in 10 contro 11.

Non si può dire che Xavi non ci abbia provato con quello che aveva a disposizione. La lista degli assenti nel Barcellona è quasi un'altra squadra titolare da Fati a Depay, per passare da Pedri, Roberto, Wague, Braithwaite. Eppure i catalani sono riusciti a restare in partita come hanno potuto rimediando allo svantaggio iniziale e cercando il colpaccio nel secondo tempo, soprattutto quando il Siviglia resta in inferiorità numerica.

Al 64′ è Kounde a perdere letteralmente la testa nel momento in cui i padroni di casa stavano esprimendo la pressione maggiore: Thomas Delaney spreca due ottime occasioni per riportare il Siviglia in vantaggio, il Barcellona trema, ma il 23enne difensore francese la combina grossa sugli sviluppi di un fallo laterale. Contendendo la palla e cercando di guadagnarsi una rimessa dal fondo, prova a fare scudo per mantenere la fase offensiva del Siviglia ai rientri di Jordi Alba e di Gavi. Il possesso rimane del Siviglia ma poco prima di rimettere la palla in campo con le mani, su una spallata di Jordi Alba la combina grossa, scagliando il pallone in faccia all'avversario.

Del Cerro alza il cartellino rosso a Koundé, mentre Jordi Alba è a terra colpito al volto
Del Cerro alza il cartellino rosso a Koundé, mentre Jordi Alba è a terra colpito al volto

Un gesto sconsiderato e che non permette altro al direttore di gara Del Cerro di estrarre immediatamente il cartellino rosso. Mentre Jordi Alba rotola a terra, nasce anche un piccolo parapiglia proprio davanti alla panchina di Lopetegui, subito sedata dagli altri giocatori mentre un frastornato Kounde proverà a fornire spiegazioni a Del Cerro, per il suo gestro totalmente ingiustificato.

Momenti di tensione in Siviglia–Barcellona che ha visto anche l’espulsione di Koundè, impossibile da evitare
Momenti di tensione in Siviglia–Barcellona che ha visto anche l’espulsione di Koundè, impossibile da evitare

Da quel momento cambierà la gara, con il Barcellona che si riversa nella metà campo del Siviglia alla ricerca di un successo di prestigio e di rilancio: Dembèlé spreca l'impossibile, imitato da Gavi, e malgrado l'enorme recupero concesso nel finale, ben sette minuti, il risultato non cambierà: 1-1 e amarezza azulgrana con il Barça che resta mestamente ai bordi delle prime posizioni, al 7° posto, con il successo che oramai manca da tre giornate.

Dario Canovi, il primo procuratore italiano: “Così Raiola passò dal ristorante a Moggi"
Dario Canovi, il primo procuratore italiano: “Così Raiola passò dal ristorante a Moggi"
Abbinamenti primo turno playoff Serie C
Abbinamenti primo turno playoff Serie C
Torna la maledizione su Guardiola: "Non vincerà più la Champions, gli sciamani non lo permetteranno"
Torna la maledizione su Guardiola: "Non vincerà più la Champions, gli sciamani non lo permetteranno"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni