Nuovo accordo di sponsorizzazione tra Juventus e Allianz. Il colosso assicurativo, già titolare dei naming rights dello Stadium, continuerà a dare il proprio nome alla casa della Juve fino al 2030: intesa prolungata di sette anni rispetto a quella già in essere, in scadenza nel 2023. In più, il marchio Allianz sarà presente sulle divise di allenamento della Juventus e diventerà sponsor, in svariate forme, anche delle Juventus Women. Nelle casse della Juve, in seguito al nuovo contratto stipulato con Allianz, finiranno 103,1 milioni di euro. Un tassello in più nella faticosa rimonta verso i principali club stranieri in termini di fatturato: la Juve, prima tra i club italiani, è ancora lontana dai ricavi che possono registrare Barcellona, Real Madrid e le grandi squadre inglesi.

Juventus-Allianz: i dettagli dell'accordo

Come confermato dal club bianconero, la nuova intesa prevede "la visibilità sul training kit della prima squadra e alcuni diritti di sponsorizzazione legati al settore femminile. L'accordo prevede l'estensione del naming right dell'Allianz Stadium per sette stagioni sportive, a partire dal primo luglio 2023 e fino al 30 giugno 2030. L'accordo prevede un corrispettivo complessivo di 103,1 milioni che si aggiunge a quanto previsto dagli accordi già in essere".

L'accordo precedente tra Juventus e Allianz – valutato 73 milioni di euro – era stato siglato nel giugno 2017. Fino a quel momento, i naming rights dell'impianto di proprietà del club bianconero non erano stati venduti e lo stadio era rimasto con il nome originario: Juventus Stadium. Dal 2017/18 è diventato Allianz Stadium, diventando uno dei tanti stadi marchiati Allianz in giro per il mondo. Sei, per la precisione, oltre alla struttura torinese:

  • Allianz Arena di Monaco di Baviera
  • Allianz Riviera di Nizza
  • Allianz Stadion di Vienna
  • Allianz Park di Londra
  • Allianz Parque di San Paolo
  • Allianz Stadium di Sydney