Aveva lasciato il ritiro della Nazionale, prima di Italia-Bosnia di Nations League, a causa di un problema muscolare e ora purtroppo Federico Bernardeschi ha scoperto che non potrà giocare per quasi due mesi. Il calciatore della Juventus tornerà a disposizione solamente nel mese di ottobre. Un ulteriore problema per Pirlo che non disporrà per un paio di mesi anche l'olandese de Ligt.

Bernardeschi fuori fino a ottobre

Il problema muscolare è più serio del previsto. Federico Bernardeschi ha effettuato gli esami strumentali e ha scoperto di doversi fermare almeno tre settimane, e al termine di settembre dovrà essere nuovamente valutato. Difficile dunque pensarlo in campo prima del mese di ottobre. E volendo azzardare una previsione è facile immaginare che la Juventus non lo impiegherà il 4 ottobre contro il Napoli e lo farà recuperare con calma per la metà di ottobre (in mezzo ci sarà un altro stop per la nazionale). Il successivo controllo medico dirà esattamente quando Pirlo potrà averlo a disposizione.

Tanti infortunati nella Juventus

Pirlo, in attesa di tanti altri acquisti (dopo quelli di Arthur, Kulusevski e McKennie), intanto deve fare i conti con gli infortuni. Perché salterà le prime due o tre partite di Serie A (contro Sampdoria, Roma e Napoli) Bernardeschi, mentre non sarà a disposizione fino al mese di novembre l'olandese de Ligt, che dopo aver giocato in modo eroico per mesi si è operato alla spalla nel mese di agosto. Fuori causa anche la ‘Joya' Dybala, infortunatosi due volte nel giro di pochi giorni – nella sera del nono scudetto consecutivo con la Sampdoria e poi la sera di Juventus-Lione. L'argentino sta galoppando, ma potrebbe saltare comunque la prima giornata di campionato. Sta invece molto meglio Douglas Costa che sarà a breve a disposizione di Pirlo.