A volte ritornano. Juan Manuel Iturbe è pronto per una nuova esperienza in Serie A. Il duttile esterno offensivo paraguaiano dopo le esperienze con Verona, Roma, Torino si prepara a firmare con il Genoa. Il club del capoluogo ligure ha infatti trovato l'accordo con i messicani del Pumas per il calciatore classe 1993, con la formula del prestito con diritto di riscatto, che si trasformerà in obbligo dopo determinate condizioni. Visite mediche previste in giornata.

Juan Manuel Iturbe al Genoa, visite mediche e firma

Nuova esperienza italiana per Juan Manuel Iturbe. Il calciatore paraguaiano di origini argentine è arrivato questa mattina a Genova, pronto a sostenere le visite mediche e firmare il contratto che lo legherà al Genoa. La società del presidente Preziosi ha chiuso la trattativa con i messicani del Pumas: prestito con diritto di riscatto, che secondo quanto riportato da Sky può diventare obbligo al raggiungimento di un determinato numero di presenze in rossoblu. Un potenziale affare da 4 milioni di euro.

Da top player a meteora, la carriera di Iturbe

Il Genoa con l'opzione per il riscatto legata al numero di presenze si è voluto dunque cautelare. Le precedenti esperienze italiane di Iturbe si sono rivelate altalenanti, motivo per cui c'è grande curiosità intorno al suo ritorno sui campi della Serie A. Dopo l’exploit con la casacca del Verona nell’annata 2013-2014 con 8 gol in 33 presenze, Iturbe sembrava pronto al “grande salto”. La Roma infatti con un investimento importante (all’epoca divenne il secondo acquisto più oneroso dei giallorossi), da 22 milioni di euro, più 2.5 di bonus e 1.6 di commissioni, decise di puntare su di lui. Nella Capitale pro le cose non andarono come nei programmi, anche a causa di qualche infortunio di troppo.

Iturbe, nuova chance in Serie A

Ecco allora i prestiti al Bournemouth prima e al Torino poi, non troppo fortunati. Nel 2017 l’addio, che sembrava definitivo all’Italia, con l’approdo al Club Tijuana prima, e ai messicani del Pumas dopo. Nell’ultima stagione in Messico segnali di ripresa, con 2 gol e 2 assist in 20 presenze. Ora una nuova chance in Serie A, con la maglia di un Genoa che ancora una volta ha optato per una vera e propria rivoluzione sul mercato invernale.