140 CONDIVISIONI
Pallone d'oro 2021
15 Ottobre 2021
8:46

Jorge Mendes all’improvviso: “Nessuno merita il Pallone d’Oro più di Cristiano Ronaldo”

Jorge Mendes è lo storico manager che ha seguito, passo dopo passo, l’evoluzione della carriera di Cristiano Ronaldo. L’agente esce allo scoperto e lancia un sassolino nello stagno: “Non c’è altro calciatore che in questo momento merita il Pallone d’Oro come CR7”. E cita una serie di numeri e di record battuti anche di recente dall’ex juventino.
A cura di Maurizio De Santis
140 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Pallone d'oro 2021

Chi vincerà il Pallone d'Oro? Mai come in questa edizione l'esito è tutt'altro che scontato. Il 29 novembre verrà attribuito il premio prestigioso e nella rosa dei candidati ci sono nomination che possono ribaltare le gerarchie. Da Jorginho fino a Mbappé e Benzema non mancano outsider e personaggi in cerca di consacrazione, nessuno ancora abbastanza forte da dare la spallata sul palcoscenico alla coppia di attori protagonisti che ha dominato in questi anni, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Sei trofei per l'argentino, cinque per il portoghese: entrambi reduci da stagioni deludenti in Champions League (anche) per le difficoltà delle squadre in cui hanno giocato, restano i favoriti per l'assegnazione alla luce di quanto ottenuto, mostrato sul campo.

Da un lato il "dieci", che ha finalmente spezzato un tabù con la Seleccion vincendo un trofeo (la Copa America). Dall'altro CR7 che continua a macinare gol e primati, quanto basta per affermare la propria grandezza al netto dei successi di squadra mancati in Europa.

Non c'è calciatore che meriti più di lui il Pallone d'Oro – dice Jorge Mendes, storico manager dell'ex juventino, nell'intervista a L'Equipe -. I numeri di Cristiano Ronaldo parlano per lui a cominciare dal record di reti con la maglia di una nazionale (115 in 182 incontri, ndr) che lo rendono il migliore in assoluto nella storia del calcio mondiale.

L'ex Real ha già messo in bacheca il Pallone d'Oro nel 2008 (allora era al Manchester United) e altre quattro volte i cinque anni (2013, 2014, 2016, 2017) quando indossava la maglia del Real Madrid. Ce la farà a spiccare e battere la concorrenza? Mendes non ha dubbi e snocciola altre cifre a corredo. E il record di triplette (58) in carriera è una sorta di ammazzacaffé in un menù ricchissimo di primati individuali.

Cristiano è il miglior marcatore mai esistito finora nella storia del calcio (794 reti, ndr). E questo dovrebbe già essere motivo sufficiente per attribuire a lui il trofeo. È stato il capocannoniere degli Europei (5 gol, come Schick), è suo il record in Champions League, è l'unico calciatore al mondo ad aver vinto tutto in 3 Paesi differenti (Inghilterra, Spagna, Italia). Ecco perché dico che, per me, il Pallone d'Oro ha un solo nome ed è quello di Ronaldo.

140 CONDIVISIONI
12 contenuti su questa storia
Il Pallone d'Oro è una ferita aperta, Lewandowski: "Parole vuote, vorrei che Messi fosse sincero"
Il Pallone d'Oro è una ferita aperta, Lewandowski: "Parole vuote, vorrei che Messi fosse sincero"
Lewandowski spegne le polemiche sul Pallone d'Oro 2021: "Complimenti a Messi"
Lewandowski spegne le polemiche sul Pallone d'Oro 2021: "Complimenti a Messi"
Tutti vogliono il Pallone d'Oro tranne l'umile Kimmich: "Non sono un grande giocatore"
Tutti vogliono il Pallone d'Oro tranne l'umile Kimmich: "Non sono un grande giocatore"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni