I gol di Belotti e Berardi permettono all'Italia di battere la Bosnia. Grazie a questo 2-0 gli azzurri mantengono l'imbattibilità e si qualificano per la Final Four della Nations League, che si disputerà nell'ottobre del 2021 proprio in Italia – qualificate pure Francia, Spagna e Belgio.

Gol di Belotti

Mancini nonostante i 28 convocati non ha moltissime scelte e davanti schiera Berardi e non Bernardeschi con Insigne e Belotti, mentre la mediana è formata da Jorginho, Locatelli e Barella. In difesa spazio ancora per Bastoni con Acerbi, sulle fasce Florenzi, capitano, e Emerson Palmieri. In porta Donnarumma. L'unica stella della Bosnia è Pjanic. Gli azzurri, in verità in completo bianco, sin dall'inizio fanno la partita e cercano Belotti che al terzo tentativo insacca su splendido assist di Insigne. L'1-0 mette in discesa partita e qualificazione per gli azzurri che sfiorano il raddoppio con Berardi. Nella prima ora di gioco la Bosnia si fa vedere solo una volta in fase offensiva, Donnarumma c'è sulla conclusione di Prevljak.

Prodezza di Berardi

Nella ripresa entra Di Lorenzo per Florenzi, la fascia di capitano passa sul braccio di Insigne. Belotti ha la chance di raddoppiare, ma strozza la conclusione e manca l'occasione. Poco dopo ci prova Acerbi, tiro di poco al lato. Al 68′ 2-0 dell'Italia prodotto dai calciatori del Sassuolo. Assist di Locatelli e gol di Berardi, che si inserisce, calcia al volo e insacca. Azzurri definitivamente alla Final Four. Nel finale l'Italia vuole il tris e lo sfiora con Bernardeschi, traversa, e Insigne. Ma il 2-0 basta all'Italia che per un punto precede l'Olanda e si qualifica e si giocherà il trofeo con Francia, Belgio e Spagna.