18 Maggio 2022
13:29

Invasione di campo nella semifinale playoff, è il caos: testata di un tifoso a un calciatore

La sequenza delle immagini mostra come il tifoso facinoroso abbia puntato l’obiettivo e si sia fiondato con veemenza contro il capitano dello Sheffield United. Individuato dai filmati, il teppista è stato subito arrestato.
A cura di Maurizio De Santis
Il momento in cui il capitano dello Sheffield United, Sharp, viene aggredito dal tifoso del Nottingham.
Il momento in cui il capitano dello Sheffield United, Sharp, viene aggredito dal tifoso del Nottingham.

Billy Sharp ha addosso i segni dell'aggressione subita al termine della semifinale di ritorno di Championship. Gli hanno dovuto applicare punti di sutura per medicare la lesione procuratagli dalla testata che un tifoso gli ha rifilato mentre era in campo. Il capitano dello Sheffield United, ex di turno, è stato preso di mira subito dopo la sfida contro il Nottingham Forest. Una serata dolorosa: prima l'amarezza per l'eliminazione dai playoff per la promozione in Premier League poi quel colpo violento, improvviso e inatteso, sferratogli in maniera anche abbastanza vigliacca da un facinoroso. Un uomo di 31 anni, individuato attraverso un filmato registrato da telecamere di sorveglianza, è stato già arrestato dalla polizia.

Sharp era infortunato e per questo motivo aveva assistito all'incontro a bordo campo. Era rimasto impassibile nonostante il caos scoppiato per l'esuberanza e l'invasione dei sostenitori di casa, euforici per aver conquistato la qualificazione per la finale del 29 maggio contro l'Huddersfield. Quanto accaduto al City Ground ha fatto passare in secondo piano l'impresa sportiva. La gioia per la prodezza del portiere, Brice Samba, che ha parato il rigore decisivo è stata sporcata da questo insano.

La polizia ha individuato e arrestato l’aggressore grazie al filmato registrato dalle telecamere di sorveglianza.
La polizia ha individuato e arrestato l’aggressore grazie al filmato registrato dalle telecamere di sorveglianza.

La dinamica dell'episodio e le immagini rendono bene l'idea. Sharp si trova nei pressi della panchina dello Sheffield ed è affiancato da un paio di compagni di squadra. Indossa una felpa grigia, è fermo sulla linea di demarcazione dell'area tecnica. Davanti a lui sfilano i tifosi avversari che fanno festa, sembra una scena normale in apparenza ma pochi istanti dopo si trasformerà in fatto da cronaca nera. La sagoma dell'aggressore si distingue perché l'uomo indossa una maglietta gialla: la sequenza delle immagini mostra come abbia puntato l'obiettivo e si sia fiondato con veemenza contro Sharp. Accelera, si avvicina, lo coglie di sorpresa e lo centra al volto con una testata poi scappa e si dilegua tra la folla. Il capitano dello Sheffield è stordito e cade.

Paul Hennessy è l'ispettore di polizia che ha annunciato la cattura del facinoroso: "È stato arrestato con l’accusa di aggressione – si legge sul tabloid The Sun – e resterà in custodia per essere interrogato dagli agenti. Le indagini sono attualmente in corso grazie anche alla collaborazione di entrambe i club". In precedenza erano arrivate le scuse ufficiali da parte del Nottingham, che aveva comunicato la decisione di bandire a vita dal proprio stadio l'autore dell'aggressione. L’allenatore dello Sheffield, Paul Heckingbottom, aveva censurato severamente l'accaduto: "Lanciano oggetti in campo e altre cose che mettono in pericolo l'incolumità dei giocatori e non è mai stato fatto nulla – ha ammesso ai microfoni di Sky Sports -. Quella persona dovrebbe restare dietro le sbarre. Sharp è scioccato e arrabbiato".

Tennis scosso da un'altra invasione di campo: donna portata via con la forza, aveva un messaggio
Tennis scosso da un'altra invasione di campo: donna portata via con la forza, aveva un messaggio
Tifosi impazziti per il ritorno a casa del Perù dopo l'eliminazione dai Mondiali: succede di tutto
Tifosi impazziti per il ritorno a casa del Perù dopo l'eliminazione dai Mondiali: succede di tutto
Il Botafogo affonda, parte la caccia ai calciatori: i tifosi invadono il centro sportivo
Il Botafogo affonda, parte la caccia ai calciatori: i tifosi invadono il centro sportivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni