Un gesto da applausi, da capitano vero. Lorenzo Insigne in occasione del match tra il Napoli e la Lazio, valido per la 38a e ultima giornata di Serie A ha deciso di cedere la fascia a José Maria Callejon che è destinato a fine stagione a lasciare gli azzurri dopo il mancato rinnovo e per il quale potrebbe essere l'ultima al San Paolo. Dopo l'esultanza speciale di Mertens "a testa alta" ad emulare quella dello spagnolo, nuovo segnale della grande compattezza dello spogliatoio partenopeo e del feeling tra gli attaccanti.

Napoli-Lazio, Lorenzo Insigne cede la fascia di capitano a Callejon

Il Napoli è sceso in campo contro la Lazio con un nuovo capitano. A portare la fascia sul braccio non è stato come al solito Lorenzo Insigne, ma José Maria Callejon. Quest'ultimo infatti ha ricevuto dal suo compagno i gradi di capitano, in una notte dal sapore speciale. Quella contro la formazione di Simone Inzaghi potrebbe infatti essere l'ultima partita di Callejon allo stadio San Paolo, dopo il mancato rinnovo con il Napoli e l'addio che sembra scontato a fine stagione. Ecco allora che Insigne ha deciso di rinunciare alla sua fascia, per una notte dal sapore speciale per il compagno con il quale ha condiviso tante battaglie in campo.

Il futuro al Napoli di José Maria Callejon sembra ormai segnato. Il discorso per il rinnovo del contratto si è chiuso ormai da tempo, con il giocatore che però ha deciso di restare fino al termine della stagione per giocare agli ottavi di ritorno di Champions League contro il Barcellona. Le lacrime della finale di Coppa Italia, l'abbraccio virtuale di compagni e allenatore, e le esultanze di Dries Mertens che ha emulato il suo gesto "a testa alta" per dimostrare tutto il feeling del gruppo nei suoi confronti. E ora il bellissimo gesto di Insigne in una notte indimenticabile per lo spagnolo.