Andrea Belotti era uno dei protagonisti annunciati della sfida tra il suo Torino e l'Inter. È invece a sorpresa il centravanti reduce dalla positiva parentesi con la maglia della Nazionale, è stato costretto ad accomodarsi in panchina. Il motivo? Un infortunio accusato proprio a ridosso del fischio d'inizio: durante il riscaldamento il "Gallo" ha alzato bandiera bianca, con mister Conti, sostituto di Giampaolo alle prese con il Covid, che ha gettato nella mischia Simone Zaza.

Infortunio Belotti, ultime notizie

Niente da fare dunque per Andrea Belotti, che dopo l'assist e il gol con la maglia della Nazionale nella doppia sfida contro Polonia e Bosnia, sperava di allungare la sua scia di ottime prestazioni anche in Inter-Torino. E invece il bomber granata si è fermato sul più bello, ovvero nel riscaldamento pre-partita sul terreno di gioco del Meazza. Il centravanti ha accusato un problema al ginocchio destro che lo aveva già tormentato nelle scorse settimane, tutto da valutare. Con grande generosità Belotti ha provato comunque a continuare ad allenarsi, alzando però bandiera bianca poco dopo. Niente di grave, ma meglio non rischiare di compromettere la situazione, con l'immediato ritorno negli spogliatoi.

Cosa si è fatto Belotti? Al momento non filtrano indiscrezioni sull'entità dell'infortunio del Gallo, anche se il fatto che sia tornato comunque in panchina per assistere alla gara è un segnale incoraggiante sul fatto che non si tratti di un problema grave. La squadra del capoluogo piemontese che ha dovuto rinunciare al suo allenatore Giampaolo e a tre altri nazionali, messi ko dal Covid, ha dovuto dunque fare affidamento ad un nuovo terminale offensivo, ovvero Simone Zaza con il compito tutt'altro che semplice di non far rimpiangere il capitano già autore di 6 gol in 7 partite stagionali.