Quello segnato da Ciccio Caputo contro il Cagliari non è un gol banale. L'attaccante del Sassuolo, protagonista di un'altra annata convincente con 18 marcature all'attivo, ha infatti realizzato la rete numero 1000 della stagione di Serie A. Boom di gol per il massimo campionato italiano, che dunque numeri alla mano ha fatto registrare finora una media di poco più di tre gol a partita. Un risultato eccezionale raggiunto l'ultima volta quasi 70 anni fa, nel 1950-51.

Caputo segna il gol numero 100 della Serie A in Cagliari-Sassuolo

Francesco Caputo si è confermato un bomber di razza anche in Cagliari-Sassuolo segnando la rete del vantaggio degli emiliani. Una marcatura dal sapore speciale per il terminale offensivo di Roberto De Zerbi: è il gol numero 1000 della Serie A 2019/2020. Nella scorsa stagione il massimo campionato italiano tagliò questo traguardo in termini di marcature solo all'ultima giornata, la 38a. Una conferma di quanto si sia segnato tanto finora in questa annata. Una media di 3.02 reti a partita, per la Serie A, che non era così prolifica addirittura dal 1950-1951.

I numeri stagionali di Ciccio Caputo, quanti gol ha segnato

Prosegue dunque l’eccezionale stagione di Ciccio Caputo, una certezza per il Sassuolo di De Zerbi. Con la rete realizzata contro il Cagliari, l’attaccante pugliese ha raggiunto il traguardo dei 18 centri in Serie A. Un bottino che unito ai 7 assist messi a referto lo rende il terzo giocatore più incisivo del massimo campionato alle spalle di Cristiano Ronaldo e Ciro Immobile, che tra l’altro hanno avuto la possibilità di sfruttare più calci di rigore. E a spronare Caputo c'è anche una scommessa fatta con Alessandro Del Piero, suo idolo: se dovesse raggiungere i 20 gol, allora il centravanti del Sassuolo potrebbe conoscere di persona l'ex numero 10 della Juventus.