334 CONDIVISIONI

Immobile vede comparire il numero di Spalletti: è la telefonata che non avrebbe mai voluto ricevere

Luciano Spalletti ha telefonato a Ciro Immobile, che ha escluso dalla lista dei convocati dell’Italia per le partite con Macedonia del Nord e Ucraina. L’attaccante della Lazio non si aspettava di sentire quelle parole.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Paolo Fiorenza
334 CONDIVISIONI
Immagine

Quando nel tardo pomeriggio di venerdì Luciano Spalletti ha diramato la lista dei convocati per il doppio impegno dell'Italia contro Macedonia del Nord e Ucraina – le ultime due partite del girone di qualificazione ai prossimi Europei, in cui gli azzurri devono ottenere almeno quattro punti per essere sicuri di andare avantil'assenza di Ciro Immobile ha destato sorpresa. L'attaccante della Lazio, eletto migliore in campo il giorno prima contro il Feyenoord, sembrava tornato al meglio della forma, ma Spalletti lo ha gelato con una telefonata.

Non è stato un avvio di stagione facile per il 33enne stabiese, alle prese con problemi fisici che ne hanno limitato impiego e rendimento nell'ultimo mese e mezzo. Il suo ruolino dice 4 gol in 14 presenze, di cui solo 5 per tutti i 90 minuti, col rampante Castellanos a spingere alle sue spalle per insidiarlo nelle gerarchie di Sarri.

Giovedì tuttavia Immobile ha segnato la rete decisiva per la vittoria biancoceleste in Europa League contro il Feyenoord, portandosi a casa anche il premio di MVP del match. Troppo poco per convincere Spalletti, che nell'elenco dei convocati ha preferito inserire come centravanti il caldissimo Scamacca, quel Raspadori che conosce bene e un Kean sul quale ripone grande fiducia.

Ciro Immobile con Luciano Spalletti a inizio settembre: il laziale era un punto fermo dell'Italia
Ciro Immobile con Luciano Spalletti a inizio settembre: il laziale era un punto fermo dell'Italia

Non una bocciatura definitiva per Immobile, che ha ancora tutte le chance di riprendersi un posto per la fase finale degli Europei 2024 (sempre che la Nazionale riesca a qualificarsi), ma semplicemente una scelta figlia della necessità assoluta di portare gente prontissima per due partite da dentro o fuori come quella di Roma con la Macedonia e la trasferta in Ucraina. Del resto quanto Spalletti stimi Ciro lo dimostra il fatto che a settembre – al suo esordio sulla panchina azzurra come successore di Mancini – il Ct gli aveva dato la fascia di capitano.

E però Immobile non se l'aspettava, quando venerdì – dopo l'allenamento della Lazio a Formello, svela il Corriere dello Sport, un paio d'ore prima che venisse diffusa la lista dei convocati dell'Italia – Spalletti gli ha telefonato per anticipargli che in quell'elenco lui non ci sarebbe stato e spiegargli i motivi della sua esclusione. Pur restandoci male – avrebbe voluto giocare anche part-time venerdì a Roma con la Macedonia – il giocatore della Lazio ha sicuramente apprezzato il gesto del Ct e farà di tutto per tenere integro nei prossimi mesi il filo con la maglia azzurra.

334 CONDIVISIONI
Spalletti li ha beccati, è durissimo: "La Playstation alle 4 di notte prima della partita mai più"
Spalletti li ha beccati, è durissimo: "La Playstation alle 4 di notte prima della partita mai più"
Berrettini svela l'aiuto prezioso di Sinner, quello che non si vede: "Siamo più uniti che mai"
Berrettini svela l'aiuto prezioso di Sinner, quello che non si vede: "Siamo più uniti che mai"
La Fiorentina batte la Lazio e la sfortuna: 2-1 al Franchi in rimonta tra pali e rigori sbagliati
La Fiorentina batte la Lazio e la sfortuna: 2-1 al Franchi in rimonta tra pali e rigori sbagliati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views