Cena di Natale per il Napoli. C'è anche il presidente De Laurentiis che a Villa D'Angelo ha festeggiato con il tecnico Gennaro Gattuso, applauditissimo dai tifosi che si augurano la riscossa, e sperano che l'ex giocatore e allenatore del Milan dia una sterzata alla squadra partenopea. Tra i calciatori i più acclamati Koulibaly, Mertens, Callejon, Fabian e Meret.

Applausi per Gattuso e Koulibaly

I calciatori del Napoli sono saliti al Vomero dove hanno partecipato alla cena natalizia organizzata dal club, con loro c'era tutto lo staff dirigenziale, con in testa il presidente De Laurentiis, e naturalmente il tecnico Gattuso. Tra i primi ad arrivare il capitano Lorenzo Insigne, che non ha avuto un'accoglienza da re. Il suo rapporto con la tifoseria è molto particolare. Applausi invece per i senatori Koulibaly, Callejon e Mertens e per chi rappresenterà la squadra nel futuro: Meret e Fabian. Alla festa sono state invitate 125 persone. C'è tanta attesa soprattutto per il discorso del presidente De Laurentiis, che dopo il famoso ammutinamento ha incontrato i giocatori solo una volta, prima del Genk.

Il particolare look di Malcuit

Tanti calciatori sono arrivati con le rispettive compagne e in queste occasioni generalmente sono le wags a strappare l'occhio, ma stasera il più fotografato è stato Kevin Malcuit, laterale destro difensivo ai box per via un infortunio al ginocchio. Il francese si è presentato alla festa con un look unico, che sta già spopolando sui social.

Malcuit ha postato questa foto in una stories di Instagram.
in foto: Malcuit ha postato questa foto in una stories di Instagram.

Il menù della festa del Napoli

Tantissimi invitati e un menu regale per i calciatori del Napoli, che domenica sera scenderà in campo contro il Sassuolo. Dopo l'aperitivo di benvenuto il menu ha previsto pizze al forno, montanare e calzoncini fritti, poi calamaro ripieno di scarola e patate con zucca croccante e pinoli tostati, a seguire ricciola in salsa di frutti di mare e verdure croccanti. Si chiude con i dolci, che però i calciatori potranno giusto assaggiare, bisogna mantenere la forma, o forse ritrovarla.